Galletti, la corsa salvezza pare in discesa
Sport

Galletti, la corsa salvezza pare in discesa

Ultime tre tappe di una corsa, quella al mantenimento della categoria, che pare quasi vinta. A giudicare da calendario e stato di forma, l'Asti è a un passo dal celebrare la permanenza in serie D

Ultime tre tappe di una corsa, quella al mantenimento della categoria, che pare quasi vinta. A giudicare da calendario e stato di forma, l'Asti è a un passo dal celebrare la permanenza in serie D anche l'anno venturo. Oggi, alle 15, i galletti di Nicola Ascoli affronteranno in trasferta il Vado, successivamente giocheranno a Borgomanero e nell'ultima di campionato ospiteranno una Pro Settimo ormai a corto di motivazioni. Vietato abbassare la guardia, tuttavia pare un compito non impossibile per usare un eufemismo conquistare cinque punti nelle ultime tre gare. Questo è il bottino che garantirebbe matematicamente la salvezza a Lo Bosco e compagni: attualmente al sest'ultimo posto, con due lunghezze di ritardo dalla Novese, il team biancorosso dovrà tenere a distanza RapalloBogliasco e Derthona.

La compagine ligure è la più in forma nelle zone a rischio: staccata di 4 punti dai galletti, in caso di bottino pieno (nove) e 5 punti per i piemontesi aggancerebbe l'Asti, ma verrebbe penalizzato dagli scontri diretti (3?0 all'andata, 2?3 nel match di ritorno che l'undici di Ascoli perse al 94'). Il Derthona terz'ultimo, al contempo, per evitare la retrocessione diretta e agganciare il treno playout dovrebbe essere distante non più di 7 lunghezze da Lo Bosco e soci. Una sorta di "mission impossible", visto che sono 5 i punti che attualmente separano le due squadre. Asti in una sorta di botte di ferro, visto anche che sono in cartello diversi scontri diretti: Sancolombano-?RapalloBogliasco, RapalloBogliasco-?Derthona e Derthona-?Novese sono tre attesissime sfide. Quale può essere la prospettiva futura del torneo? Arcinota ormai la condanna all'Eccellenza di Borgomanero e Vallée d'Aoste, ha pochissime speranze il Derthona, pertanto le retrocessioni dirette dovrebbero essere tre.

Un solo playout in cartello, con sfida "blindata" o quasi tra Sancolombano e RapalloBogliasco. I liguri nel caso si verificasse questo scenario partirebbero sensibilmente favoriti, per stato di forma e qualità della rosa. I galletti hanno costruito con fatica questa permanenza in categoria: è stata una stagione travagliata, ben gestita da staff tecnico e senatori della squadra, le vittorie decisive probabilmente quelle col Sancolombano e il "colpaccio" di Lavagna. A giudicare dal calendario, poi, i biancorossi potrebbero scavalcare anche la Novese, che ha alle porte partite decisamente ardue. Bisogna tuttavia tagliare il traguardo il prima possibile, a partire dalla trasferta di Vado: un risultato positivo significherebbe salvezza a un passo.

Davide Chicarella

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo