Gli orange del futsal impattano 3-3 contro la Marca
Sport

Gli orange del futsal impattano 3-3 contro la Marca

Quaranta minuti di emozioni, senza esclusione di colpi, e un pizzico di rammarico. L’Asti Calcio a 5 pareggia 3-3 in Veneto contro la Marca, resta in vetta e mantiene l’imbattibilità. Per la

Quaranta minuti di emozioni, senza esclusione di colpi, e un pizzico di rammarico. L’Asti Calcio a 5 pareggia 3-3 in Veneto contro la Marca, resta in vetta e mantiene l’imbattibilità. Per la sfida esterna contro la formazione vincitrice dello scudetto 2010-11 coach Sergio Tabbia schiera l’arsenale pesante in attacco: sono a roster Ramon, Cavinato, Vampeta, Fortino e l’ex di giornata Patias. Ad aprire le danze sono però i padroni di casa, che passano in vantaggio dopo circa 4’ grazie a un sigillo di Borja Blanco. La legge dell’ex incombe in terra veneta dieci giri d’orologio più tardi, quando Alessandro Patias si conferma implacabile goleador firmando l’1-1. Il nazionale italiano si ripete prima del cambio di campo e regala agli orange il vantaggio a fil di sirena. Sulle ali dell’entusiasmo Asti vola sino al 3-1 in proprio favore, grazie alla rete di un altro attaccante di qualità assoluta come Cavinato. Guai a sottovalutare la Marca però: non sono ancora passati cinque minuti dall’inizio del secondo tempo che Nora riapre i giochi: 3-2. Nel finale, ad appena dieci secondi dalla sirena, arriva la doccia fredda: Duarte impatta a 19’50”. L’imbattibilità è mantenuta.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo