La Nuova Provincia > Sport > Grande successo per la Queen’s Cup griffata SCA Asti
Sport Asti -

Grande successo per la Queen’s Cup griffata SCA Asti

Tanto pubblico, ottimo livello tecnico, con più di 100 bambine provenienti dalla Lombardia, Piemonte, Liguria e Valle D'Aosta per il Trofeo Solefi

Grande successo per la Queen’s Cup griffata SCA Asti

Si è disputato domenica scorsa il primo torneo Queen’s Cup Trofeo Solefi riservato alle giocatrici under 10 e organizzato dalla Sca Asti sul campo di corso Alba. Tanto pubblico, ottimo livello tecnico, con più di 100 bambine provenienti dalla Lombardia, Piemonte, Liguria e Valle D’Aosta. A spuntarla, il Genoa che nel girone finale supera la Sampdoria per 1 a 0, in una partita tirata e ricca di spunti tecnici. A seguire Juventus, Parma, Pink SCA Asti, Virtus Entella, Fiamma Monza e Novara. «Era la prima volta che organizzavamo un torneo solo per la categoria femminile», commenta Federico Lombardi, responsabile del Settore Giovanile SCA Asti. «La manifestazione è riuscita molto bene sotto tutti gli aspetti e vogliamo continuare. L’8 marzo è in programma un torneo under 12 e abbiamo la certezza della presenza di compagini professioniste. Il calcio è donna è lo slogan che portiamo avanti, perché vogliamo far capire alla città che si può fare calcio e nel migliore dei modi con le categorie femminili». Due vittorie e due pareggi nel girone di consolazione per la Sca è lo score della giornata. Erano presenti durante la giornata di gare gli assessori Bovino e Pietragalla e il Sindaco Rasero.

Le Pink SCA di futsal, intanto, vincono anche contro il Lisondria di Alessandria per 4-1 con doppietta di Rossi, rete di Palumbo e autogol, e raggiungono l’obbiettivo playoff, un mini campionato di 4 squadre con andata e ritorno dove la seconda e la quarta classificata del girone sfideranno la prima e la terza dell’altro girone, e viceversa. Le vincenti dei due raggruppamenti disputeranno la finalissima che garantirà l’accesso al prossimo campionato di Serie A2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente