I galletti vedono il traguardoAl “Bosia” basta un punto
Sport

I galletti vedono il traguardo
Al “Bosia” basta un punto

Un solo punto per tagliare il traguardo. L'Asti Calcio vede a un soffio la matematica certezza del mantenimento della serie D: dopo il successo esterno a Borgomanero per 3 a 1, la truppa allenata

Un solo punto per tagliare il traguardo. L'Asti Calcio vede a un soffio la matematica certezza del mantenimento della serie D: dopo il successo esterno a Borgomanero per 3 a 1, la truppa allenata da Nicola Ascoli affronterà domenica alle 15 la Pro Settimo. Un avversario di qualità, ma virtualmente in vacanza, visto che non può agganciare il treno dei playoff. I galletti in caso di pareggio non dovrebbero preoccuparsi dei risultati degli avversari, in caso di sconfitta, invece, per venire inghiottiti nei playout, Lo Bosco e compagni dovrebbero assistere alla vittoria simultanea di Novese, RapalloBogliasco e Sancolombano. La classifica attualmente vede l'Asti a quota 43 punti, la Novese a 42, il RapalloBogliasco a 41 e il Sancolombano a 33.

Certe della retrocessione Borgomanero, Vallée d'Aoste e Derthona, il calendario gare dell'ultimo turno prevede gli incroci tra i galletti e la Pro Settimo, Derthona-Novese, Sancolombano-Sestri Levante e Chieri-RapalloBogliasco. Nelle zone alte al Cuneo sarà sufficiente un solo punto con la Caronnese per accedere alla Lega Pro, mentre l'unica squadra in grado di raggiungere il team della Granda sono proprio i "corsari", antagonisti di un Sancolombano che rischia seriamente di retrocedere direttamente. A giudicare dal recente cammino, infatti, il RapalloBogliasco potrebbe anche "sbancare" il campo di un Chieri terzo della classe ma a meno 5 dalla vetta.

Inutile sottolineare come la gara sulla carta più agevole sia quella tra la Novese e un Derthona ormai demotivato. Scenario prevedibile potrebbe quindi essere quello di un successo della squadra di Mango, un pareggio tra Asti e Pro Settimo, con la salvezza in ballottaggio tra le altre due compagini in lotta per non retrocedere. A giudicare però dalle rose e dal percorso delle squadre, non ce ne vogliano i lombardi, il RapalloBogliasco meriterebbe la salvezza diretta.

Tre squalificati per l'imminente sfida del "Censin Bosia" tra i biancorossi del patron Gherlone e la Pro Settimo. Ai torinesi, neopromossi e autori di un ottimo campionato, mancheranno Piotta e il faro della mediana Didu, ex Chieri. Un'assenza pesante anche per Ascoli, che dovrà ovviare al forfait di Campanaro. Nell'ultimo turno la squadra di Siciliano ha battuto 3 a 2 lo Sporting Bellinzago e ha in Parisi e Cacciatore i propri elementi di punta, oltre a vantare in rosa il centrocampista astigiano Giosue Gallace, che proprio coi galletti vinse l'Eccellenza 5 stagioni fa.

Davide Chicarella

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo