Stima
Sport
Prospettive e speranze

I primi eventi del “Maggio Astigiano” segnano l’avvio dell’annata paliesca

Investitura e Giuramento dei Rettori, Stima dei Palii e infine la consegna di uno dei due Drappi alla Collegiata

Si avvicinano gli eventi del Maggio Astigiano, preludio e introduzione dell’annata paliesca 2021. Dal punto di vista organizzativo restano in sospeso alcune situazioni che dovrebbero essere definite in un incontro in programma a breve. A partire dalle cerimonie dell’Investitura e del Giuramento dei Rettori, seguite dalla Stima dei Drappi.

In considerazione della situazione emergenziale che stiamo vivendo, legata alla pandemia, i tradizionali eventi previsti nella serata del sabato precedente la festività patronale non potranno svolgersi nella cornice di Piazza San Secondo e verranno dirottati quasi certamente a Palazzo Ottolenghi.

Cancellata la sfilata, presenzieranno alla cerimonia di sabato 1° maggio, oltre ovviamente ai 21 Rettori, i vessilliferi di Borghi, Rioni e Comuni, le autorità politiche ed istituzionali e gli estimatori, chiamati ad esaminare i Drappi dipinti daFilippo Pinsoglio. Procedendo in ordine cronologico, l’evento paliesco successivo è previsto per la mattinata di martedì 4 maggio, giorno della festa di San Secondo. Nella circostanza l’amministrazione comunale donerà alla Collegiata uno dei due Drappi dipinti da Pinsoglio. Anche questa cerimonia avverrà in forma ridotta, sempre nel rispetto delle indispensabili norme di sicurezza necessarie per contrastare il diffondersi del “coronavirus”.

Terminate le cerimonie d’avvio della stagione paliesca si guarderà agli eventi preparatori della corsa di settembre. Il primo dei quali, a cura del Collegio dei Rettori, dovrebbe andare in scena sulla pista dello stadio “Censin Bosia” sabato 12 giugno. In calendario il primo dei due appuntamenti (prove di preparazione) grazie ai quali la commissione veterinaria valuterà l’idoneità dei mezzosangue ad essere utilizzati in Piazza Alfieri la prima domenica di settembre per correre il Palio. Il secondo appuntamento delle prove di preparazione è previsto per sabato 24 luglio.

Se entrambe le serate allo stadio fossero confermate ed avessero svolgimento, le possibilità di assistere al Palio 2021 crescerebbero in maniera esponenziale. Illazioni varie e ipotetici piani B riguardo a variazione di data e luogo di svolgimento della corsa di settembre, voci che circolano nell’ambiente paliesco, non sono al momento da prendere in considerazione.

Soltanto il tempo e l’evolversi della situazione dei contagi potrebbero portare a variazioni. Ma prevedere il futuro resta impresa quanto mai complessa! In questo momento l’atteggiamento migliore da tenere, opinione di chi scrive, è spingere forte, tutti insieme, nella stessa direzione, per ritrovarci in Piazza Alfieri il prossimo 5 settembre. Uno sforzo necessario per non avere rimpianti, tra sei mesi, su quanto (oggi) si sarebbe potuto fare.

Nella foto, un momento della Stima dei Drappi di una precedente annata paliesca.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail