Il Capitano cambia ideae decide di ricandidarsi
Sport

Il Capitano cambia idea
e decide di ricandidarsi

La sua pareva una decisione immodificabile, vista la convinzione con la quale era stata espressa. «Ho deciso di farmi da parte, la mia è stata un'esperienza bella e gratificante, ma credo sia

La sua pareva una decisione immodificabile, vista la convinzione con la quale era stata espressa. «Ho deciso di farmi da parte, la mia è stata un'esperienza bella e gratificante, ma credo sia giunto il momento di lasciare spazio ad altri». Con queste parole, pronunciate in occasione dell'ultimo Consiglio del Palio, il Capitano Enzo Clerico aveva annunciato la propria intenzione alla sala gremita di Rettori e di addetti ai lavori, di rinunciare al proprio incarico. Appena dopo aver ascoltato le parole del Capitano, Silvano Ghia, massimo esponente del Comitato di San Paolo, gli aveva chiesto di meditare sulla rinuncia e di prendere tempo per meglio valutare la situazione. Nei giorni immediatamente successivi Clerico non aveva preso in considerazione il consiglio ricevuto da Ghia, restando fermo sulla sua posizione.

Ma col passare dei giorni le cose sono cambiate, poco alla volta la certezza del Capitano è stata scalfita dai sempre più frequenti inviti a tornare ricevuti da personaggi del mondo paliesco (Rettori in primis) e alla fine il ripensamento è arrivato:
«Ho deciso di fare un passo indietro e rivedere la mia decisione – esordisce Enzo Clerico da noi contattato – viste le grandi manifestazioni di stima che mi sono arrivate da un po' tutto il mondo del Palio. In particolare mi hanno gratificato le parole di molti Rettori, con i quali ho instaurato un rapporto forte negli ultimi due anni. Non mi hanno mai fatto mancare il loro supporto e nel ricoprire una carica gravosa e di prestigio come la mia questo fattore è stato determinante. Pertanto ho ridato la mia disponibilità e sarà il prossimo Consiglio del Palio a prendere una decisione in proposito».

Riguardo alle tempistiche, la convocazione dovrà forzatamente entro il 31 gennaio e in quella circostanza verrà messa ai voti la permanenza o meno di Clerico nell'incarico. La tua posizione appariva molto netta in Consiglio e avevi motivato la rinuncia piuttosto dettagliatamente…
«Fare il Capitano del Palio regala una soddisfazione immensa ma è nel contempo un impegno gravoso. Io ho cercato di essere presente ad ogni manifestazione e credo di aver assolto il mio compito fino in fondo. Avevo detto di no perchè sia la mia attività lavorativa quotidiana che gli impegni a casa richiedevano tempo e fatica. Mio figlio Gianluca ha aperto un centro ippico dove viene praticato il salto ad ostacoli e vorrei dargli una mano. Poi ho valutato per bene ogni particolare e sono arrivato alla conclusione di poter ancora abbinare gli impegni da Capitano con quelli di lavoro».

Prossime uscite?
«Imminente, domenica a Novegro di Segrate per "Agriturismo in Fiera". Una vetrina di primo piano per la manifestazione di settembre. Come ho avuto modo di precisare in occasione della presentazione – ha continuato Clerico – gli eventi che gravitano intorno all'Expo costituiscono un veicolo pubblicitario formidabile per il nostro Palio e sarà importante presentarsi all'appuntamento milanese in gran numero, preparati e con le carte in regola per ben figurare».

In ambito locale il prossimo evento di rilievo sarà il "Premio Bancarella", organizzato dal Borgo Viatosto….
«Si, l'avvenimento in programma a Pratomorone è uno dei più attesi e sentiti del panorama paliesco e sarò presente con alcuni esponenti del mio gruppo».

Ultima domanda, legata proprio ai personaggi che ti hanno accompagnato negli ultimi due anni…. In caso di riconferma proseguirai con gli stessi effettivi o apporterai variazioni alla squadra?
«Se otterrò la fiducia da parte del Consiglio del Palio, doverosa premessa, è mia intenzione non modificare nulla dell'attuale gruppo. Credo sia stato fatto un buon lavoro e non c'è alcuna ragione di apportare variazioni.»

Non ci resta ora che attendere la convocazione del Consiglio del Palio per conoscere l'esito della votazione riguardo alla prosecuzione o meno di Enzo Clerico nel suo incarico.

Massimo Elia

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo