La Nuova Provincia > Sport > Il palazzetto compie 60 anni e diventa PalaBosca
Sport -

Il palazzetto compie 60 anni e diventa PalaBosca

Accordo triennale tra il Comune e la nota azienda vinicola della Valle Belbo per la promozione dello sport in città

Il palazzetto compie 60 anni e diventa PalaBosca

Il palazzetto di Via Gerbi compie 60 anni e riceve un graditissimo regalo di compleanno. Un raggiante assessore allo sport Mario Bovino, che ha curato in prima persona l’operazione attraverso un bando pubblico per l’intitolazione dell’impianto astigiano, in compagnia del sindaco Maurizio Rasero, del responsabile degli impianti sportivi Elena Miglia, ha infatti annunciato, e siglato, un accordo di partnership triennale con la nota azienda vinicola canellese Bosca. La struttura si chiamerà PalaBosca. A firmare l’accordo l’amministratore delegato Pia Bosca, che ha sottolineato, assieme allo stesso Bovino, come “l’investimento sarà integralmente indirizzato a valorizzare al meglio l’impianto, per promuovere l’attività sportiva locale”. Già sponsor del Canelli calcio, partner ufficiale del Cuneo femminile di volley in Serie A, la Bosca con un investimento triennale da 24 mila euro complessivi sosterrà con grande impegno l’attività ludica in città, per una location di via Gerbi che, grazie alla presenza del campo scuola, dell’impianto da padel, della piscina e dello stesso PalaBosca, è sempre più una vera cittadella dello sport. La struttura verrà inaugurata mercoledì prossimo, alle 18, con l’amichevole di Serie A femminile di volley tra il Fenera Chieri, partner del PlayAsti, e la San Bernardo Bosca Cuneo. Una sfida di lusso, per un impianto che cambierà volto e diverrà ancor di più all’avanguardia.

Ecco come diventerà il palazzetto all’esterno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente