lucap2
Sport
Pesca

L’ultima impresa di Luca Pozzato: un siluro di 2 metri e 28

Un altro record per l’appassionato astigiano, che ama trascorrere notti intere al fiume per dare sfogo alla sua passione

Ennesima pesca decisamente fortunata per Luca Pozzato. Un passato da attaccante con la maglia dei Grigi dell’Alessandria, ma anche del San Domenico Savio, dove mosse i primi passi nell’ambito del calcio giovanile, un presente da specialista di pesca al fiume. «Per me è uno stile di vita, non c’è nulla che mi dia un senso di avventura e di sorpresa che sia paragonabile. Nessuno sa quali pesci si nascondono nelle acque di un fiume. Imparare a scoprirlo con il tempo mi ha dato e continua a darmi enorme soddisfazione», disse in una recente intervista. E, dopo aver passato notti in molti dei fiumi che attraversano il Piemonte e la Lombardia, nei giorni scorsi ha messo a segno una vera e propria impresa: ha abboccato all’amo di Luca un siluro di ben 228 centimetri.

 

 

«Effettivamente è molto lungo, ma quello che più impressiona è la mole, è enorme. Ho concluso la nottata completamente infangato, ma è stata sicuramente una “pesca” speciale», commenta Pozzato. Un altro record per chi svolge questa attività con dedizione, passione e grande pazienza. In attesa di una nuova impresa da “Guinness”.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale