Rudy Mendes
Sport
Calcio a 5

Mendes, Tropiano, Torino e “Ibra” vicinissimo: l’Orange Futsal è una corazzata

Grandi acquisti per il dg Caccialupi, che accoglie il portiere, il pivot e il bomber in attesa di Ghouati

Definito nei dettagli l’organigramma societario e lo staff tecnico, che poggerà come sempre sull’abilità di mister Hernan Marcelo Patanè, supportato da Max Iglina e da “Dodo” Morellato, grazie al gran lavoro di Marco Caccialupi e Sinisa Milosevic in casa Orange Futsal Asti è giunto il momento di ufficializzare i tre botti di mercato in vista di una stagione sportiva in Serie B che vedrà la squadra del patron Claudio Giovannone e del presidente Piergiorgio Pascolati quale team da battere nella corsa alla Serie A2. Il roster nero-arancio, forte delle conferme di elementi di qualità quali tra gli altri Rivella, Celentano, Cannella, Casalone e tutto il blocco della passata stagione, è stato rinforzato con tre acquisti di spessore come Erik Tropiano, portiere ex Città di Asti e Monferrato, Rudy Mendes, capocannoniere del Monferrato la stagione passata, elemento che vale certamente la Serie A. Andranno a unirsi a un gruppo di qualità, che pare davvero non avere punti deboli, unitamente al “cavallo di ritorno” Nicolas Torino, ex Fucsia Nizza, pivot emergente. L’ultimo “botto” potrebbe essere il ritorno ad Asti del fuoriclasse 1999 Ibrahim Ghouati, laterale-pivot reduce da annate da protagonista in Serie A. Patanè è vicino a riabbracciare il suo “Ibra”, che nelle ultime annate ha giocato in “A” nel Marigliano, a Roma, vincendo scudetto e Coppa Italia Under 19, all’Arzignano in Serie A2 e all’L84, conquistando nell’ultima stagione la storica promozione nella massima serie.

Al via della Serie B ci sarà anche l’Avis Isola del confermato Sergio Tabbia: squadra iscritta al campionato, campo di casa quello di Isola e volontà di confermare il roster che ha dominato il torneo di Serie C1, cercando di inserire un paio di elementi cinque stelle.

Mentre la rosa del Fucsia Nizza, con gli arrivi di Marchiori e Rosano dall’L84 e le conferme di tutti i big dell’anno passato, oltre al rientro dal prestito in orange di Amico, pare attrezzata per puntare ai playoff, non ci sono ancora novità per quel che riguarda il futuro del Monferrato.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail