Orange, tutta la grinta di Jonas«Ho voglia di tornare a vincere»
Sport

Orange, tutta la grinta di Jonas
«Ho voglia di tornare a vincere»

Nel futsal resta viva la trattativa che dovrebbe portare il pivot sloveno Kristjan Cujec in maglia orange, mentre a tenere banco è la posizione di "Mister scudetto" Vampeta: l'ex

Nel futsal resta viva la trattativa che dovrebbe portare il pivot sloveno Kristjan Cujec in maglia orange, mentre a tenere banco è la posizione di "Mister scudetto" Vampeta: l'ex astigiano piace al Pescara ma potrebbe anche decidere di vestire nuovamente la casacca della Luparense di coach Musti, impegnata in Champions League. Proprio in Abruzzo, sponda Pescara, si attende l'ufficialità di coach Fulvio Colini. Intanto il sodalizio di Maria Cristina Truffa si è preso il settebello di rinforzi per dare la caccia a quello scudetto solamente sfiorato nelle due ultime annate.

Fra i volti nuovi, ce n'è uno che sa come si sventola il tricolore, conosce benissimo il suo "nuovo" tecnico, ha una gran voglia di riscatto, proprio come gli orange. Jonas accantona l'esperienza tutt'altro che positiva di Pescara, riparte dalla città di fu del compianto Giorgio Faletti, per cucirsi nuovamente lo scudetto al petto. «Arrivo in una società seria, che sostiene al massimo i giocatori e lo staff – dice l'italo brasiliano di Blumenau – ho molta voglia di tornare a vincere, cercherò di aiutare la squadra a raggiungere tutti gli obiettivi». Jonas con Polido ha vinto quattro dei suoi sei trofei. «Lo conosco molto bene, so come lavora, prima di essere un grande allenatore, è una persona fantastica. Ma c'è un'altra persona sulla quale voglio spendere due parole: è Claudio Giovannone che sicuramente ha inciso molto nella mia decisione, un'altra persona formidabile. Per ultimo c'è anche la presidentessa che sempre è stata simpaticissima».

Con Jordi Torras, Putano, Romano, De Luca, Follador, Bocao e Jonas, l'Asti si sente più forte della passata stagione. «Abbiamo un roster che lavorerà tanto per arrivare fino alla fine, su tutti i fronti. La squadra è molto competitiva ed equilibrata. La città? La conosco poco però si vede dai tifosi che sono arrivato in una grande famiglia». Oltre ai volti nuovi, c'è un ritorno gradito in nero-arancio, quello di "Pimienta" Zanella: «Sono felicissimo di essere di nuovo nella società che ha fatto tanto per me e per la mia famiglia, non vedo l'ora di cominciare. Forza Asti».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo