Cerca
Close this search box.
Tabbia
Sport
Tamburello open femminile

Per Tigliolese e Castell’Alfero punti pesanti in ottica playoff

Le ragazze di Mimmo Basso vittoriose a San Paolo d’Argon, il team neopromosso si è imposto a Faedo
Sfida tiratissima tra il San Paolo d’Argon, terza forza del campionato, e la Tigliolese scudettata.

Le locali conquistavano il primo set dopo una battaglia punto a punto imponendosi per 6 a 5, ma le ragazze di Mimmo Basso e Alessandra De Vincenzi restituivano la pariglia nel secondo parziale prevalendo con lo stesso punteggio.

Dellavalle e compagne sullo slancio facevano loro la sfida aggiudicandosi il tie-break per 8 a 3 e portando a cinque le lunghezze di vantaggio in classifica sulle bergamasche.

Blindata in pratica la seconda posizione. Preziosa vittoria del Castell’Alfero sul campo del Faedo, squadra trentina che insidiava la quarta posizione alle ragazze astigiane.

Il quintetto neopromosso nella massima serie si è espresso su elevati livelli, facendo suo il primo parziale per 6 a 3 e chiudendo i conti nel secondo set grazie ad un combattuto 6 a 4. A tre turni dalla conclusione Gaia Zai e compagne hanno ipotecato la quarta poltrona, ultima utile per prendere parte ai playoff.

SERIE A (Quarta di ritorno): Cavrianese-Segno 0-2 (2-6, 0-6); San Paolo d’Argon-Tigliolese 1-2 (6-5, 5-6, t.b. 3-8); Aldeno-Ciserano 0-2 (5-6, 5-6); Faedo-Castell’Alfero 0-2 (3-6, 4-6).

Classifica: Segno punti 32; Tigliolese 26; San Paolo d’Argon 21; Castell’Alfero 18; Faedo 13; Ciserano 11; Cavrianese e Aldeno 4.

Prossimo turno (Domenica 9 giugno, ore 16): Castell’Alfero-Segno; Tigliolese-Cavrianese; Aldeno-San Paolo d’Argon; Faedo-Ciserano.

Nella foto, Federica Tabbia (Castell’Alfero).

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Scopri inoltre:

Edizione digitale