Da sinistra Vassarotti, Arossa e Moscatiello
Sport
Tiro con l’arco

Portacolori Astarco in grande evidenza

Batte largamente il suo precedente punteggio e si conferma ancora il miglior arciere “selvaggio” dell’Astarco, Andrea Pescatori

Batte largamente il suo precedente punteggio e si conferma ancora il miglior arciere “selvaggio” dell’Astarco, Andrea Pescatori che con 350 punti va a podio per nella sua seconda gara consecutiva.

A Lombardore, Torino, infatti, nella “16° gara 3D Campofelice”, organizzata dalla A.S.D.Compagnia Arcieri di Volpiano, il Pescatori ottiene il terzo posto nella categoria Arco Nudo Over 20, dimostrando che, tra le ventiquattro piazzole, colpire le sagome tridimensionali disposte a distanze sconosciute e conosciute, è ormai per lui una naturale e primordiale dote.

Ennesimo oro, nella categoria Arco Olimpico Giovanissimi Maschile, per Leonardo Arossa a Pino Torinese nel Trofeo triennale dedicato a Erica Bordin organizzato dalla  A.S.D. Arcieri di Pino e del Chierese.

Sulla stessa linea di tiro si sono schierati anche i suoi due compagni di società Francesca Vasarotti e Massimo Moscatiello.

Buone le prestazioni di quest’ultimo, nell’Arco Olimpico Senior Maschile, settimo, tenendo conto che al vertice della classifica c’erano “teste di serie dell’arcieria” come Paoli e Melotto.

Chiude la stagione outdoor, sulla distanza dei 70Mt., per la categoria Arco Olimpico Junior Femminile, Francesca Vassarotti che ottiene il terzo gradino del podio.

Una stagione estiva, quella della Vassarotti, che è stata caratterizzata da altalenanti risultati seppur sia andata sempre a medaglia.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail