96215234_10219794286600860_2948447108279042048_n
Sport
Calcio

Pro Villafranca, fulmine a ciel sereno: si dimette il presidente Josi Venturini

Cosa ci sarà alla base di tale decisione e cosa si potrà fare per cercare di ricucire lo strappo dando al club la possibilità di proseguire senza intoppi il proprio processo di crescita?

Una notizia clamorosa, che destabilizza il panorama calcistico astigiano. Nelle scorse ore il sito dell’ASD Pro Villafranca ha emesso uno stringato comunicato che sancisce in maniera ufficiale le dimissioni del presidente Josi Venturini.

“L’ASD Pro Villafranca comunica che, in seguito al consiglio direttivo della società grigiorossoblu andato in scena ieri sera, mercoledì 26 maggio, il presidente Josi Ventuni ha a sorpresa rassegnato le proprie dimissioni dal ruolo di massimo dirigente e il consiglio stesso ne ha preso atto. Nel caso di ulteriori sviluppi verrà emesso un nuovo comunicato”. Recita così la news del sodalizio astigiano, iscritto nel 2020-2021 nel campionato di Promozione, Girone D.

Un vero e proprio fulmire a ciel sereno quello che si è abbattuto in Val Triversa, visto che in casa Pro Villafranca si stava assistendo a una notevole escalation sportiva e strutturale: Venturini era in sella al club da vent’anni e nel 2021 i “villan’s” hanno festeggiato  il 75° anno di vita. Senza alcun dubbio il suo addio rappresenterebbe un passo indietro notevole per tutto il movimento calcistico locale: Josi, che si è sempre caratterizzato nel rappresentare il prototipo del dirigente serio e ambizioso, ha negli anni portato all’apice della propria esistenza un club che, dopo aver festeggiato la vittoria del campionato di Prima Categoria per la prima volta, ha negli ultimi anni disputato tornei al top della Promozione. Proprio nel 2020-2021, dopo aver sfiorato il ripescaggio in Eccellenza (prima delle escluse) i villan’s guidati da Beppe Bosticco erano senza dubbio i grandi favoriti del Girone D. Venturini, oltre che nel costruire una prima squadra di alto livello e nell’allestire un settore giovanile di qualità e futuribile, ha lavorato tanto per il paese e le strutture di Villafranca d’Asti: il “Villa Park” è infatti un piccolo gioiello dotato di campo in erba naturale, in sintetico, campi da beach, bar e ristorante, e recentemente è stato ristrutturato e migliorato per poter ospitare tutte le gare interne della squadra. Dati alla mano, la decisione del presidente destabilizza notevolmente: cosa ci sarà alla base e cosa si potrà fare per cercare di ricucire lo strappo dando al club la possibilità di proseguire senza intoppi il proprio processo di crescita? Per ora non giungono ulteriori dichiarazioni dagli interessati, la speranza di tutti gli appassionati di calcio è che i villan’s possano riprendere il loro ambizioso cammino fianco a fianco con un massimo dirigente di eccellenza.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail