Proposto il Palio di Astiper i 90 anni di Elisabetta II
Sport

Proposto il Palio di Asti
per i 90 anni di Elisabetta II

Se Siena si rifiuta, Asti ci prova. Non è sfuggito all’amministrazione Brignolo il gentile, ma risoluto, no che il Palio di Siena ha indirizzato alla Regina d’Inghilterra, Elisabetta II, la

Se Siena si rifiuta, Asti ci prova. Non è sfuggito all’amministrazione Brignolo il gentile, ma risoluto, no che il Palio di Siena ha indirizzato alla Regina d’Inghilterra, Elisabetta II, la quale, secondo rigidissimi protocolli, avrebbe gradito un assaggio della storica manifestazione senese ai solenni festeggiamenti per i suoi 90 anni, in programma il 21 aprile. Per i senesi, portare frammenti di Palio alla corte inglese non era fattibile («Volevano che gli portassimo il Palio in bottiglia ma non si può fare; più volentieri invitiamo Elisabetta a vedere il Palio nel palazzo comunale» hanno precisato i toscani).

Ecco quindi aprirsi l’opportunità per Asti di farsi avanti e proporre alla Regina, o meglio a Jo Peck, Marketing Director del Castello di Windsor, di sostituire i cugini senesi. La risposta è arrivata via mail, negativa, come già si poteva immaginare data la scarsa flessibilità dei protocolli reali, ma per il futuro nulla è escluso. «L’idea di essere a Buckingham Palace con dame, cavalli e cavalieri del Palio astigiano a celebrare il 90° della Regina Elisabetta non era poi fuori dalla nostra portata – spiega il sindaco Brignolo – Soprattutto dopo il diniego dei senesi».

Da Corte, in ogni caso, hanno fatto sapere che “unfotunately” il programma è già definito e non c’è tempo per aggiungere contenuti: «Ma siamo molto lusingati della proposta che terremo presente per possibilità future» hanno aggiunto. Sarà per i cento anni della Regina? Tutto è possibile, considerato che la mamma di Elisabetta II, la Regina Madre Elizabeth Bowes–Lyon, è morta dopo aver raggiunto le 101° primavere. Auguri, a sua Maestà, e al nostro Palio.

r.s.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo