b1e0507f-b0e5-9d93-690c-dbff2949b322
Sport
Motori

Rally del Monferrato e Moscato quasi da “100 e lode”

Con il numero uno sulle portiere della Skoda Fabia R5 ci sarà il protagonista del Campionato Italiano Assoluto Rally 2022 Fabio Andolfi, senza dubbio il favorito per la vittoria insieme ad Elwis Chentre

Una sfida a dir poco entusiasmante sta per andare in scena sulle strade astigiane in occasione del 25° Rally Colli del Monferrato e del Moscato – 1° Memorial Giorgio Faletti. La manifestazione si appresta a debuttare tra le gare nazionali nel weekend del 3-4 dicembre in grande stile, con un parco partenti dal sapore internazionale che comprende tanti nomi di spicco del rallysmo, pronti a darsi battaglie sugli asfalti tra le colline celebri in tutto il mondo per le produzioni vinicole e per le numerose eccellenze gastronomiche.
93 equipaggi, un numero davvero considerevole per il periodo, che accendono l’attenzione su una gara che si preannuncia ricca di temi sportivi e che genererà un importante indotto economico per una vasta porzione di territorio.

Con il numero uno sulle portiere della Skoda Fabia R5 ci sarà il protagonista del Campionato Italiano Assoluto Rally 2022 Fabio Andolfi, senza dubbio il favorito per la vittoria insieme ad Elwis Chentre; i due però dovranno guardarsi le spalle da una lunga schiera di sfidanti, tra i quali, sempre sulle Skoda, spiccano i primi due dell’edizione 2021 Patrick Gagliasso e Gianluca Verna. Anche Jacopo Araldo, dopo la positiva esperienza del Rally del Lazio, andrà in cerca del risultato con la Hyundai R5, così come Loris Ronzano su Skoda, fresco di podio alla Ronde Valli Imperiesi. Da non sottovalutare anche Massimo Marasso (Skoda) e lo svizzero Olivier Burri (Volkswagen Polo), che con i francesi Pierre Pergola (VW Polo) e Sylvio Panzanella (Skoda) e con l’inglese Andrew Pawley (Renault Clio Rally5) darà ulteriore lustro alla manifestazione targata VM Motor Team.

Il weekend di gara si aprirà con lo shakedown a Frinco di sabato 3 dicembre, che dalle 12 alle 16 permetterà ai concorrenti di prendere confidenza con gli asfalti locali. Domenica 4 dicembre la gara scatterà alle 7:51, con la parola che passerà alle prove speciali Portacomaro, Mombarone e Moncalvo intervallate dai parchi riordino di Moncalvo e dai parchi assistenza di Portacomaro. Un evento che coinvolgerà tutto il territorio ed al quale le amministrazioni locali hanno risposto con entusiasmo, comprendendo l’alto valore promozionale e turistico di una kermesse che ha richiamato partecipanti, pubblico ed addetti ai lavori da tutta Italia e non solo.
Moncalvo poi, a partire dalle 16:19, sarà protagonista dell’arrivo dei concorrenti e farà da sfondo ai festeggiamenti del podio, finalmente senza restrizioni per il pubblico che farà sentire a vincitori e vinti tutto il proprio calore.

“Per noi organizzatori è una soddisfazione enorme poter presentare un elenco iscritti con questi numeri, ma ancor più lo è il sostegno che riceviamo dal territorio. Ringrazio le famiglie Motton, Tardito e Ronzano che ci hanno dato un aiuto fondamentale per fare questo salto dalla Ronde al Rally Nazionale, un impegno notevole ma una sfida che abbiamo subito accettato con entusiasmo e vediamo già ripagati i nostri sforzi” – ha dichiarato Moreno Voltan nel pieno dei preparativi.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale