276199363_2898647997110288_286225426367521691_n
Sport
Galleria 
Evento

Sabato alle 15,30 l’intitolazione del campo del Bramante a Beppe De Stefano

La cerimonia avverrà alla presenza del sindaco Maurizio Rasero, dell’Assessore Stefania Morra e di uno straordinario “parterre des rois” composto da Giancarlo Grassi, promotore dell’iniziativa e anima pulsante del progetto, della figlia di Beppe, Barbara

Uno splendido playground a cielo aperto, intitolato a uno dei più grandi dirigenti della storia della pallacanestro. Sabato prossimo alle 15,30 andrà in scena l’intitolazione dell’area sportiva del Parco Bramante a Beppe De Stefano, “amante della terra astigiana e mentore del basket astigiano”. La cerimonia avverrà alla presenza del sindaco Maurizio Rasero, dell’Assessore Stefania Morra e di uno straordinario “parterre des rois” composto da Giancarlo Grassi, promotore dell’iniziativa e anima pulsante del progetto, della figlia di Beppe, Barbara e di una “squadra di campionissimi”: sotto la guida di Meo Sacchetti, che con la Cierre Asti mosse i primi importanti passi da coach e che attualmente guida la Nazionale italiana, “scenderanno” virtualmente in campo nel ricordo di De Stefano Caglieris, Riva, De Simone, Merlati, Frediani, Abbio, Allara, Calvo, Passera, Torcello e Di Gioia. Sarà l’occasione di ricordare e omaggiare un ex cestista di Serie A ma soprattutto uno straordinario uomo di sport, riconosciuto come big assoluto a livello dirigenziale in Italia e nell’NBA. Interverrà anche il presidente del Panathlon Club Asti Ezio Mosso. Dopo lo scoprimento della Targa di intitolazione dell’area il pomeriggio si concluderà con un’amichevole fra due formazioni della SBA.

La conferenza stampa, moderata dal collega Paolo Monticone, alla presenza anche di Lavinia Saracco del CONI, è avvenuta in Comune sabato scorso.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo