85C2215B-3F1B-4C6C-BA64-7D16B2925EC7
Sport
Serie B

Sabato nero per le astigiane di futsal

In attesa del derby infrasettimanale, cedono Orange, Nizza e Monferrato

Tre sconfitte in altrettante gare per le astigiane di calcio a 5 impegnate sabato nel campionato di Serie B. Non bastano Fiscante, Bussetti e Fazio al Fucsia Nizza, che cede 3-5 in casa ai sardi del C’è Chi Ciak e perderanno nell’imminente derby Baseggio, espulso, e Bussetti, infortunato, ma avranno in campo certamente Di Ciommo, ex L84, neo portiere vallebelbino. Perde 8-3 a Crema contro il Videoton il Monferrato: non bastano Corsini e la doppietta di Selhami. Punteggio severo, persino troppo, per la truppa Orange di Patanè al Palaerrebi San Quirico contro l’Elledi Fossano che ha dilagato nel punteggio nel finale quando ormai la squadra di casa aveva esaurito le energie nervose e, con l’espulsione per doppia ammonizione di Celentano, ha lasciato spazio alla furia realizzativa di Zanella e compagni. Ma per la terza della classe non è stata una partita facile, soprattutto nel primo tempo, giocato in maniera accorta dai padroni di casa, che, dopo il vantaggio di Zanella, hanno letteralmente preso il sopravvento prima pareggiando con Curallo e poi al termine di un’azione di rimessa un uno due di Curallo/Rivella porta l’attaccante orange a infilare di giustezza Cafagna. La partita a quel punto diventa aspra, Charraoui e Celentano fanno a sportellate davanti a Casalone e il capitano orange rimedia un giallo che poi sarà pesante alla fine. Quando la partita sembra incanalarsi bene per gli orange, dopo un contrasto Vitellaro rimane a terra, ma invece di fermarsi per consentire i soccorsi gli ospiti battono in velocità e Charraoui sigilla il pareggio. L’azione manda su tutte le furie i padroni di casa e probabilmente li distrae tant’è vero che Oanea nemmeno sette secondi dopo li trafigge ancora e porta avanti l’Elledi. Il nervosismo è lampante ma soprattutto brucia la rete del sorpasso. La ripresa inizia sotto il segno di un pressing tuttocampo per l’Elledi che costringe spesso e volentieri sulla difensiva Celentano e compagni. La rete di Sandri invece la indirizza, il tiro del gialloblu piega le mani di Casalone e permette agli ospiti di giocare di rimessa. Si tenta la carta del portiere di movimento ma la fisicità di Charraoui che conquista palla e la scaraventa in rete sigilla la contesa chiusa definitivamente con l’espulsione di Celentano a cinque minuti dalla fine. Il resto è pura cronaca e tabellino per gli annali: 8-2 lo score. Non c’è tempo nemmeno per rifiatare troppo, mercoledì un altro derby con Nizza con l’assenza certa di Celentano.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail