campo da calcio di quarto
Sport
Calcio giovanile

Sconfitta per la Juniores nazionale dell’Asti

La squadra di Frenna dopo il vantaggio crolla nella ripresa

Martedì 3 maggio, nell’anticipo del turno infrasettimanale relativo al campionato nazionale “Juniores Under 19”, l’ASD Asti ha perso in trasferta contro il Sestri Levante. Vittoriosi per 6-2, i rossoblù liguri erano già matematicamente primi in classifica a quattro giornate dalla conclusione.

E pensare che nel primo tempo i giovani galletti vincevano 2-0, e poi 2-1, grazie alle reti di Binello e Bellocco. Quest’ultimo aveva trasformato un rigore concesso per un fallo sullo stesso giocatore. Al 15’ della ripresa l’Asti avrebbe avuto la possibilità di portarsi sul 3-1 in seguito ad un penalty causato da un intervento irregolare del portiere locale su Binello, ma l’assistente ha sbandierato per un fuorigioco molto discutibile. Viziato invece da un fallo di mano, un minuto dopo, il gol del 2-2, poi il Sestri Levante ha messo a segno altre quattro reti. Buona, comunque, la prova del giovane portiere biancorosso Riccardo Gagliardi (classe 2005), in campo fin dal primo minuto di gioco al posto dell’infortunato Bellomo.

Questi i ragazzi dell’Asti di scena al “Sivori”: Gagliardi; Francia, Carlone (Zappa), Gorgerino, Musso, Pittà, Muraca, Passera (Di Filippo), Binello (Damiani), Cerrina, Lanfranco (Bellocco, Celpica). Non entrato: Bellomo.

Sabato 7 maggio i giovani calciatori biancorossi di mister Gianni Frenna ospiteranno il Fossano a Rocchetta Tanaro. Calcio d’inizio alle ore 16.

Gli altri risultati della ventisettesima giornata: R.G. Ticino-Chieri 1-2; Derthona-Imperia 2-1; Casale-Lavagnese 3-2; Sanremese-Ligorna 1-4; Bra-Pontdonnaz 1-0; Fossano-Pro Vercelli 0-2; Saluzzo-Vado 2-3.

Ecco la nuova graduatoria del girone A: Sestri Levante punti 71; Chieri 56; Bra 54; Ligorna 47; Vado 45; Saluzzo 42; Derthona 34; Pontdonnaz 32; Fossano 30; Lavagnese 25; Imperia 21; ASTI e Sanremese 19; Casale 18; R.G. Ticino 17. Pro Vercelli fuori classifica.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo