La Nuova Provincia > Sport > Sigillo della Città a Etinosa Oliha della Skull Boxe
Sport Asti -

Sigillo della Città a Etinosa Oliha della Skull Boxe

Venerdì scorso, 27 febbraio, il sindaco Maurizio Rasero e la Giunta Comunale hanno ricevuto in municipio il nuovo campione italiano dei pesi medi

Sigillo della Città a Etinosa Oliha della Skull Boxe

Un altro grande traguardo, per un atleta che sta portando in alto il pugilato astigiano. Venerdì scorso, 27 febbraio, il sindaco Maurizio Rasero e la Giunta Comunale hanno ricevuto in municipio il nuovo campione italiano dei pesi medi di boxe Etinosa “El Chapo” Oliha. Durante la visita, che è stata l’occasione per complimentarsi per il prestigioso traguardo, il sindaco ha consegnato al giovane pugile il Sigillo della Città di Asti a riconoscimento dell’attività sportiva svolta con sacrificio e dedizione. Erano inoltre presenti il vicepresidente della Federazione Piemontese di Boxe Giuseppe Morabito e il coach della Skull Boxe Canavesana, Davide Greguoldo, che hanno sostenuto “El Chapo” in questa avventura. Rasero ha ringraziato Etinosa ed il suo staff per la grande serata di pugilato, conclusasi con la vittoria del titolo, augurandogli di raggiungere nuovi e sempre più importanti successi. Oliha ha infatti battuto poco più di una settimana fa, venerdì 21 febbraio, nel match per il vacante titolo dei pesi medi il napoletano Carlo De Novellis, conquistando ai punti, per giudizio unanime, il tricolore dopo una battaglia lunga dieci riprese. Etinosa, appena ventunenne, ha un record immacolato tra i professionisti di 11 successi, cinque per ko, e, dopo tante vittorie da dilettante, aveva conquistato nel 2018, battendo Mastromarino, il titolo WBC Italia, una sorta di campionato italiano under. Nella serata del 21 febbraio, di fronte a un Pala Errebi gremito, a brillare. oltre a Etinosa e al tre volte olimpionico Domenico Valentino, era stato anche l’altro forte professionista della Skull, il peso leggero Nourdine Hassan.

Davide Chicarella