7D507F16-7AE2-4F3E-9997-4FFA76824BD7
Sport
Calcio

Tutto pronto per la nuova stagione calcistica alla Torretta

Sodalizio con sessant’anni di storia fresco di collaborazione con il Chieri
Da poco conclusa una stagione segnata dalla pandemia che ha di fatto chiuso tutti i campionati alle prime battute e compromesso i progetti in cantiere, in casa Asd Torretta è tempo di programmare la nuova stagione calcistica. “Per l’anno 21/22 abbiamo raggiunto un importante accordo con la Società ASD Chieri diventando loro affiliata: la loro esperienza e il loro livello tecnico ci daranno una grande mano per continuare a far crescere i nostri piccoli atleti”, commentano i dirigenti, con in testa il massimo dirigente Sorba.
“Abbiamo deciso di concentrare tutti gli sforzi solo sulla scuola calcio ovvero: Primi Calci 2015-2016, Piccoli Amici 2013-2014, Pulcini 2012 e Pulcini 2011. Il Chieri ci metterà a disposizione un loro preparatore, Matteo Bianco, laureato in Scienze motorie e con patentino UEFA C che si occuperà della crescita motoria; inoltre la società torinese ci seguirà lungo tutta la stagione e ci supporterà sulle metodiche di preparazione. Le nostre squadre saranno seguite sotto la Direzione tecnica di Andrea Sorba, neo promosso patentino UEFA B che coordinerà le attività insieme ai mister Rosano Antonio ed Alessio, Schillaci Giovanni e ai preparatori dei portieri Bergesio Giorgio e Grasso Roberto”, continuano.
La quota di iscrizione (€ 230) va incontro a una situazione di molte famiglie in crisi dopo questa pandemia e come società si vuole  permettere a tutti di fare sport e questa include tutto il materiale, i costi di assicurazione l’iscrizione annuale.
“La nostra è una società piccola a conduzione praticamente famigliare (Sorba Giuseppe Presidente, Sorba Giacomo economo, Sponza Caterina consigliere, Squassino Elisabetta segreteria) ma soprattutto vanta una storia importante da oltre 60 anni e noi vogliamo continuare a scrivere altre pagine. Il progetto con il Chieri ci dà tantissimo entusiasmo perché per noi è una svolta storica e fondamentale per aiutarci a continuare la nostra attività e dal nostro canto ci teniamo a far crescere i giocatori del domani alzando l’asticella del livello tecnico ma soprattutto professionale”, chiosano i dirigenti.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo