La Nuova Provincia > Sport > ValmAstiTrail, la seconda edizione si conferma un successo
SportAsti -

ValmAstiTrail, la seconda edizione si conferma un successo

Più di 600 partecipanti alla corsa nei boschi di Valmanera

ValmAstiTrail, la seconda edizione si conferma un successo

Successo per la II edizione del “ValmAstiTrail”, vera e propria festa del trail piemontese. Alla seconda edizione polverizzati i record di partecipazione della scorsa edizione: bene 652 tra atleti e camminatori hanno “invaso” i boschi di Valmanera, Sito di interesse comunitario, e polmone verde della nostra città. In tutte le prove proposte (21 km, 9 km, camminata e mini trail riservato ai bambini) la partecipazione è stata numerosissima, con atleti provenienti da ogni parte della regione; oltre 150 gli atleti provenienti da fuori Piemonti, anche grazie al fatto che in palio c’erano i titoli italiani Bancari e Assicurativi. Una lunga giornata di sport iniziata al primo pomeriggio con le iscrizioni “last minute” e proseguite fino a dopo le 11 di sera, al termine delle premiazioni e del “terzo tempo” a cura di ValmaneraViva che ha proposto grigliata e specialità varie. Si conferma così un valore aggiunto la collaborazione di tre società sportive unite nell’organizzazione dell’evento (Vittorio Alfieri, D.L.F., Gate Cral Inps), che con l’aiuto di Valmanera Viva e Sensa Fren, sono riuscite a mettere insieme una macchina organizzativa davvero importante, nonostante alcuni particolari ancora da limare in vista delle prossime edizioni; importante in questa edizione anche la collaborazione con la Polisportiva Cassa di Risparmio, che ha messo in pista per la prima volta il Campionato italiano Bancari e Assicurativi. Nella VAT 21, gara regina della manifestazione e valida per l’assegnazione del titolo di Campione regionale, la vittoria è andata a Manuel Solavaggione, grande favorito della vigilia, della Podistica Valle Varaita, che si laureava così nuovo Campione regionale, davanti al compagno di club Simone Peyracchia e a Daniele Gallon dell’Atletica Canavesana. Al femminile era Benedetta Broggi del Raschiani Triathlon Pavese che riusciva a fare il vuoto, seconda Paola Pretto, dell’Atletica Saluzzo che si aggiudicava il titolo regionale e terza Elisa Almondo, del Dragonero. Il miglior astigiano è stato Roberto Musso, davanti a Nicholas Bouchard e Davide Elli, tutti dell’Alfieri, rispettivamente settimo, ottavo e nono assoluto; si doveva accontentare di arrivare al traguardo a passo “turistico” per alcuni problemi nella prima parte  della gara, il campione in carica Jacopo Musso, che però si riscattava prontamente il giorno successivo con la 5^ posizione assoluta nel 34° “Giro del Monte Reale” a Ronco Scrivia. Al femminile è ancora Alfieri con Federica Collino, quinta assoluta. Nel GPM “Consorzio dell’Asti”, posto al termine del “Pratone” a un km dalla partenza erano i due vincitori finali (Solovaggione e  Broggi) ad imporsi di misura sulla concorrenza. Nella prova corta di 9 km, vinceva Girma Lombardo, della Vittorio Alfieri, davanti a Simone Lasina, dell’Atletica Valpellice e al brianzolo Federico Pedrini. Al femminile si imponeva Mirella Bianco, dell’US Costigliole G. Giordano, su Francesca Cheula, del Team DLF, e Cristina Brunelli, anche lei del Costigliole.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente