La Nuova Provincia > Attualità > Albergo Etico inizia l’avventura in Argentina
Attualità Asti -

Albergo Etico inizia l’avventura in Argentina

Avviato il corso di formazione per un gruppo di ragazzi argentini con sindrome di down, costola del progetto in America Latina

Si parte con la “filiale” in Sud America

Parte il sogno argentino di Albergo Etico, il progetto partito dal ristorante Tacabanda di Asti che prevede di formare e inserire nel mondo della ristorazione e del settore alberghiero i ragazzi con sindrome di down. A Villa Carlos Paz, località turistica in provincia di Cordoba in Argentina, è stato avviato un programma di formazione che vede coinvolti un gruppo di ragazzi (nella foto) ai quali verranno insegnate le basi dell’accoglienza turistica e del servizio ai tavoli.

Una filosofia di lavoro e integrazione

«Dopo Asti, il mondo – scherza Antonio De Benedetto di Albergo Etico e titolare del ristorante Tacabanda – Quello compiuto a Cordoba è un primo passo verso la costituzione di una rete di alberghi e attività sotto il marchio Albergo Etico. In questo modo inviamo un messaggio: quello che anche i ragazzi con disabilità sono in grado di inserirsi e integrarsi nel mercato del lavoro. Senza falsi pietismi o forme di assistenzialismo».

Regia astigiana

Vista l’assenza di agenzie di formazione professionale in questo settore, la formazione dei ragazzi argentini avverrà all’interno dei locali dell’Hotel El Cid, grazie alla collaborazione degli operatori e del personale dell’albergo, sempre sotto la regia degli astigiani. L’iniziativa ha inoltre interessato la stampa locale che continua a seguire l’evoluzione del progetto a Villa Carlos Paz con servizi televisivi e articoli di giornale.

A settembre l’inaugurazione a Roma

D’altronde i lavori per avviare l’albergo sono in corso già da qualche anno. I primi contatti con l’associazione Albergo Etico e le famiglie argentine è avvenuta grazie a Mauro Dagna, astigiano pure lui, che a Cordoba ha avuto modo di presentare alle autorità locali il progetto italiano. Ad Asti, dove si vanta la paternità del progetto e in cui ha inaugurato il primo Albergo Etico (in corso Galileo Ferraris) vede impegnati a rotazione ragazzi con sindrome di down. A settembre aprirà invece la “filiale” romana, con Albergo Etico Roma in Piazza del Popolo.

Lucia Pignari

lucia.pignari@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente