La Nuova Provincia > Attualità > Asti: 75.000 ingressi alla Fiera di San Secondo
Attualità Asti -

Asti: 75.000 ingressi alla Fiera di San Secondo

Il risultato, eccezionale data la genesi dell'evento - nato in via sperimentale - ha già convinto il Comune a riproporla in piazza del Palio anche nel 2020

Record di ingressi alla Fiera di San Secondo di Asti

Che le aspettative fossero buone lo si sapeva da tempo, ma che alla Fiera di San Secondo, ex Fiera Campionaria, riportata in vita dopo anni di oblio, passassero 75.000 visitatori è un risultato che va oltre ogni più rosea aspettativa. Con una media di 8.333 visitatori al giorno la Fiera di San Secondo ha fatto centro, ma soprattutto si è già aggiudicata una nuova edizione, data ormai per certa, che l’amministrazione comunale ha confermato di voler allestire anche nel 2020 in piazza del Palio.

Al.Fiere, la ditta che si è occupata dell’allestimento, è riuscita ad attirare in piazza non solo migliaia di astigiani, ma anche molti visitatori che hanno attraversato i padiglioni e gli stand approfittando del fatto che la Fiera fosse a ingresso gratuito.

Va da sé che molti espositori, prima di poter quantificare il giro d’affari di questa edizione pilota, dovranno calcolare quanti contatti si trasformeranno, nelle prossime settimane, in effettive vendite (al di là del fatturato registrato in fiera), ma molti di loro avrebbero già sottoscritto un documento per chiedere all’amministrazione Rasero di continuare su questa strada e riallestire la Fiera di San Secondo, anche il prossimo anno, con analoghe caratteristiche.

L’assessore: «Già pervenute richieste per il 2020»

«Il bilancio è positivo – commenta l’assessore alle manifestazioni Loretta Bologna – e sappiamo che alla ditta Al.Fiere sono già pervenute numerose richieste per partecipare all’edizione del 2020. Certo, qualcosa verrà migliorato come, ad esempio, la presenza di un punto ristoro al coperto, ma sappiamo che sono arrivati visitatori da Torino, Chieri e molti paesi dell’Astigiano e questo è esattamente quanto avevamo sperato».

La Fiera di San Secondo è stata animata da 120 espositori su una superficie di circa 10.000 mq suddivisi in 6 diverse aree tematiche. Molto apprezzato anche lo stand dei Consorzi della Barbera d’Asti Docg, dell’Asti Docg e del Brachetto d’Acqui Docg curato dai rispettivi Consorzi di riferimento. Una vetrina dei vini del territorio dove i visitatori hanno potuto gustare anche i gelati d’autore dello chef Diego Bongiovanni.

r.santagati@lanuovaprovincia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente