La Nuova Provincia > Attualità > Palio: le batterie verranno estratte la sera del giovedì
Attualità, Palio Asti -

Palio: le batterie verranno estratte la sera del giovedì

Evento sempre più accattivante ed avvincente, privo di tempi morti e in grado di catalizzare in misura sempre crescente l’interesse degli addetti ai lavori e dell’intera città

Susseguirsi di eventi

Un Palio sempre più accattivante ed avvincente, privo di tempi morti e in grado di catalizzare in misura sempre crescente l’interesse degli addetti ai lavori e dell’intera città. Un susseguirsi di eventi senza soluzione di continuità: è questa la ricetta che l’Amministrazione guidata da Maurizio Rasero sta cercando di sviluppare, allestendo nel contenitore settimanale che precede la domenica della corsa situazioni e momenti vieppiù emozionanti.

Un intenso giovedì sera

L’esempio più lampante sta nel riuscitissimo appuntamento messo in calendario, a partire dall’anno passato, il giovedì precedente il Palio: tutti i popoli chiamati a scendere in Piazza San Secondo scortando il loro fantino, con la presentazione di quest’ultimo alla città dal balcone del Comune attraverso le parole del Rettore. Un atto a sancire l’ufficialità della monta e l’affidamento dei propri colori e delle proprie fortune a quelli che saranno i protagonisti della corsa domenicale.

Evento di grande richiamo

Nel 2019 un ulteriore evento andrà a rendere ancor più entusiasmante la serata del giovedì. Infatti, oltre alla presentazione dei fantini, l’Amministrazione ha deciso di procedere all’estrazione delle due batterie (Borghi e Rioni), ognuna composta da sette accoppiate, che andranno a contendersi nel pomeriggio di domenica 1° settembre l’accesso alla finale (primi quattro classificati di ognuna).

Estrazione ma non posizione al canapo

Si badi bene però: l’estrazione ufficializzerà il nome dei sette Borghi e Rioni che comporranno la batteria, ma non la loro posizione al canapo. Ogni Comitato conoscerà pertanto il nome dei propri rivali ma non l’ordine di chiamata da parte del mossiere. Questo verrà deciso solamente nell’immediatezza del via. Borghi e Rioni rivali, se estratti nella stessa batteria, potrebbero quindi essere sia a stretto contatto sia in posizioni distanti.

Strategie

Una situazione che, dal punto di vista strategico, porterà le varie dirigenze cittadine ad operare e a stringere accordi per cercare di creare al canapo la situazione migliore a proprio favore. Nel contempo si punterà a mettere in difficoltà l’eventuale rivale e le altre accoppiate ritenute più pericolose nel guadagnare l’accesso alla finale. Sarà un Palio che porterà inevitabilmente ad incroci e a contatti da gestire con notevole acume strategico.

Dal 2020 tutte le cene propiziatorie il sabato sera

In nessun altro Palio d’Italia strutturato su batterie e finale (citiamo Buti, Legnano, Fucecchio e Bientina per elencare i più noti) l’estrazione dei partecipanti alle batterie avviene tre giorni prima della corsa. L’evento che nel 2019 cadrà nella serata di giovedì 29 agosto, con ogni probabilità a partire dal 2020 verrà spostato al venerdì. A questo scopo, come già affermato dal Sindaco Rasero in Consiglio del Palio, l’obiettivo è di riuscire a mettere in calendario tutte le cene propiziatorie il sabato sera.

Sempre più “Straordinario”

Per quest’anno il Sindaco ha ancora forzatamente derogato, non essendo i Comitati con la “propiziatoria” in programma il venerdì già in grado di provvedere a posticiparla al giorno successivo. Il Palio 2019 avrà quindi un motivo in più per vedersi attribuito il carattere di Straordinarietà, vale a dire l’estrazione delle accoppiate partecipanti alle due batterie già il giovedì sera (non più la domenica pomeriggio). Sempre il giovedì si terrà la spettacolare presentazione dei fantini, mentre le cene, solamente più per quest’anno, si svolgeranno il venerdì de il sabato. Domenica 1° settembre si procederà all’attribuzione dei due Drappi, opera dell’artista Paolo Bernardi.

max.elia@virgilio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente