La Nuova Provincia > Cronaca > Polstrada Asti, arriva “street control” per la verifica dei veicoli assicurati
Cronaca Asti -

Polstrada Asti, arriva “street control” per la verifica dei veicoli assicurati

Un'apparecchiatura fornita dall'ANIA, l'Associazione nazionale imprese assicuratrici, che registra le infrazioni di tutte le targhe di veicoli in sosta o in movimento

Polstrada, “street control” per la verifica delle targhe

Dal mese di febbraio anche le pattuglie della polizia stradale di Asti hanno ricevuto in dotazione “street control”, un’apparecchiatura fornita dall’ANIA, l’Associazione nazionale imprese assicuratrici, che consente di rilevare in automatico le targhe dei veicoli non coperti da assicurazione o non revisionati. «Il dispositivo, in particolare, consta di una telecamera che, montata sul veicolo di servizio, registra istantaneamente e segnala le infrazioni di tutte le targhe dei mezzi  che entrano nel proprio campo visivo, sia in movimento sia in sosta», spiegano dagli uffici della polizia stradale astigiana. Anche la sezione Polstrada di Asti svolgerà su tutto il territorio di competenza, in maniera sistematica, costanti controlli rivolti a prevenire e reprimere tali fenomeni – viene sottolineato da parte del Comandante della Stradale astigiana Eleonora Antonuccio – L’apparecchiatura all’avanguardia di cui è ora dotata la Specialità della Polizia di Stato consentirà, pertanto, di svolgere ancor più efficacemente rispetto al passato una massiccia opera di prevenzione e repressione del fenomeno».

Nel 2018 ad Asti oltre 200 sanzioni per la mancata assicurazione

A livello nazionale, la quota di veicoli non assicurati risulta pari al 13% del totale del parco veicolare circolante (fonte Il Sole 24ore). In valori assoluti, emerge una cifra prossima ai cinque milioni di veicoli, secondo quanto rilevato nel corso dello scorso anno dalla Motorizzazione. Anche a livello locale il fenomeno si mostra in tutta la sua preoccupante consistenza: nel 2018 la Polizia Stradale di Asti ha infatti elevato 502 sanzioni a causa di mancata revisione (e conseguente sospensione temporanea della circolazione del veicolo con sanzione da 173 a 695 euro e da 36 a 1.390 euro in caso di reiterazione) e 224 sanzioni per la mancata assicurazione (con conseguente sequestro amministrativo del veicolo con sanzione da 868 a 3.471 euro e da 1.736 a 6.942 euro in caso di reiterazione nel biennio).

 

marta.martiner@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente