La Nuova Provincia > Cronaca > Un carico di quaderni per gli studenti di Amatrice
Cronaca Asti -

Un carico di quaderni per gli studenti di Amatrice

600 quadernoni, 3 chili di matite, 4,3 chili di biro, 8,7 chili di colori, 40 album da disegno e oltre 27 chili tra gomme, colla, temperini: sono i numeri della generosità degli studenti astigiani, primi fra tutti quelli della scuola media Martiri verso i loro compagni colpiti dal terremoto del Centro Italia

600 quadernoni, 3 chili di matite, 4,3 chili di biro, 8,7 chili di colori, 40 album da disegno e oltre 27 chili tra gomme, colla, temperini: sono i numeri della generosità degli studenti astigiani, primi fra tutti quelli della scuola media Martiri verso i loro compagni colpiti dal terremoto del Centro Italia.

L’idea è stata lanciata da Beppe Gianuzzi, insegnante di religione che è riuscito a coinvolgere anche altri colleghi e le famiglie dei ragazzi. Tutti pronti a raccogliere materiale scolastico da inviare ad Amatrice e paesi limitrofi per realizzare una “scorta” per i ragazzi che, pur tra mille difficoltà e paure, sono tornati tra i banchi di scuola.

E la risposta è stata importante, soprattutto perchè era stato promesso che la consegna sarebbe avvenuta di persona, senza intermediazioni di nessun genere.

E qualche giorno fa il prezioso carico didattico è partito alla volta di Amatrice dove ad aiutare nelle operazioni di “sbarco” degli scatoloni c’erano tre volontari alpini che hanno ammassato il materiale per la scuola.

d.p.

Articolo precedente
Articolo precedente