F1/ Todt: Tasse più alte per i top team
Altro

F1/ Todt: Tasse più alte per i top team

F1/ Todt: Tasse più alte per i top team
Intesa potrebbe portare a ìStrategy Working Group’


Milano, 6 nov (TMNews)
– Il presidente della Federazione Internazionale dell’Automobilismo, Jean Todt, pensa già al nuovo Patto della Concordia tra i team di Formula 1: “Dovrà essere più democratico rispetto all’attuale. Per me sarà molto più aperto e sarà possibile cambiare qualcosa, perché al momento, nella maniera in cui è strutturato, non si può mai cambiare nulla”.

Dalla prossima stagione, per iscriversi al Mondiale, ci sarà un sostanziale aumento dei costi per i top team: “In totale si tratta di circa 750.000 euro, più o meno 1 milione di dollari – dice Todt al magazine Autosport – I team più piccoli pagheranno meno, al massimo 800.000 dollari mentre i team più grandi, con le entrate maggiori, pagheranno di più. In ogni paese democratico si pagano le tasse in base a quanto si guadagna. In questo modo si ricaverà il 30% in più”.

Todt precisa poi che il nuovo Patto della Concordia permetterà di gestire tutto il sistema con più equilibrio ed efficienza. L’intesa dovrebbe portare alla creazione di uno ‘Strategy Working Group’ formato da 18 persone: 6 rappresentanti dei team (Ferrari, McLaren, Red Bull, Mercedes, Williams e la squadra meglio piazzata nel Mondiale costruttori), 6 membri della Fia e 6 della Formula One Management, la società che detiene i diritti commerciali. Questo organismo permette di valutare variazioni regolamentari che verranno trasmesse alla F1 Commission.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale