L.elettorale/ Napolitano: Basta braccio di ferro, gioco equivoci
Altro

L.elettorale/ Napolitano: Basta braccio di ferro, gioco equivoci

L.elettorale/ Napolitano: Basta braccio di ferro, gioco equivoci
Capo Stato: Essenziale per democrazia non tradire aspettative


Roma, 28 nov. (TMNews)
– Il presidente della Repubblica Giorgio
Napolitano osserva, in una lettera al deputato Roberto Giachetti, in sciopero della fame da 88 giorni per l’approvazione di una riforma della legge elettorale, che nonostante tutti gli appelli “non si sa se si stia avvicinando la conclusione di questo interminabile braccio di ferro, gioco degli equivoci, ripetuto alternarsi di opposti irrigidimenti”. La lettera è stata resa nota durante una conferenza stampa dallo stesso Giachetti.

Napolitano ha quindi osservato che tutto questo ha “messo a grave rischio il mantenimento di un impegno assunto da tutte le forze politiche in risposta ad aspettative più che comprensibili diffuse tra i cittadini-elettori”. Il Capo dello Stato ha ribadito poi di continuare “a ritenere essenziale nell’interesse della nostra vita democratica che quell’impegno e quelle aspettative non vengano traditi”.
(Segue)

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo