Mafia/ Ciancimino: Forse chiamo Napolitano come testimone
Altro

Mafia/ Ciancimino: Forse chiamo Napolitano come testimone

Mafia/ Ciancimino: Forse chiamo Napolitano come testimone
“Teoria Pisanu? E’ solito rifugio della casta”


Roma, 16 gen. (TMNews)
– “Per ora à un processo un po’ statico, ma dopo la fine del settennato di Napolitano ci saranno grandi novità. Ve lo assicuro. Si apriranno nuovi scenari. Ci sarà più libertà di parlare”. Lo ha detto a ‘La Zanzara’ su Radio24 Massimo Ciancimino, imputato nel processo sulla trattativa Stato-mafia.

“Sto valutando con i miei avvocati – ha spiegato Ciancimino – se chiamare a testimoniare Napolitano. E’ una possibilità. Speriamo che una volta lasciato il Colle possa essere utile alla ricerca della verità”.

Ciancimino ha attaccato il presidente della commissione antimafia Beppe Pisanu, che recentemente aveva escluso un coinvolgimento delle alte cariche istituzionali nella trattativa tra Stato e mafia: “Pisanu parla di un’intesa tra le parti, ovvero un patteggiamento. E’ il classico rifugio della casta, la casta che processa se stessa. La commissione da quando esiste non ha mai ascoltato mio padre”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale