Algeria/ Usa vogliono chiarimenti su assalto e possibili vittime
Altro

Algeria/ Usa vogliono chiarimenti su assalto e possibili vittime

Algeria/ Usa vogliono chiarimenti su assalto e possibili vittime
L’amministrazione Obama a contatto con BP e governo locale


New York, 17 gen. (TMNews)
– Gli Stati Uniti “condannano” la presa di ostaggi all’impianto di Bp in Algeria dove estremisti islamici armati tengono prigioniere decine di persone, inclusi cittadini americani. Ma gli Usa sono anche “preoccupati” e vogliono “chiarimenti” dalle autorità del Paese africano rispetto all’operazione militare in corso per liberarli, in cui si parla di vittime fra gli ostaggi stranieri. E’ quanto riferito dal numero uno dell’ufficio stampa della Casa Bianca Jay Carney.

“Siamo ovviamente preoccupati in merito alle vittime” di questa operazione, ha detto il portavoce del presidente americano Barack Obama durante il consueto incontro con la stampa alla Casa Bianca. “Stiamo cercando chiarimenti dal governo algerino”, ha aggiunto Carney.

“Sfortunatamente, l’unica informazione che abbiamo è che al momento gli americani sono tra gli ostaggi”, ha spiegato Carney dicendo che la Casa Bianca non è in grado di confermare o meno se gruppi militanti legati ad al Qaida sono i responsabili dell’attacco. Gli Stati Uniti – ha aggiunto – stanno cercando di capirlo.

Stando a Carney, l’amministrazione Obama è in contatto con il governo dell’Algeria e con la compagnia petrolifera che gestisce l’impianto sotto attacco.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale