Usa/ Obama non si opporrà a misure temporanee su tetto debito
Altro

Usa/ Obama non si opporrà a misure temporanee su tetto debito

Usa/ Obama non si opporrà a misure temporanee su tetto debito
Se saranno approvate dal Congresso. Domani voto Camera


New York, 22 gen. (TMNews)
– Se il Congresso approverà una misura temporanea sull’innalzamento del tetto del debito, Barack Obama “non la ostacolerà”, pur preferendo una soluzione di lungo termine. Lo ha detto il portavoce della Casa Bianca Jay Carney, sottolineando che il presidente americano apprezza l’apertura dei repubblicani, che metteranno domani ai voti alla Camera una misura per alzare il limite in modo temporaneo.

Secondo il Washington Post, è anche possibile che la proposta, pur non alzando il tetto del debito, stabilisca che lo sfondamento della soglia “non deve essere tenuto in considerazione” almeno per quattro mesi, ovvero fino al 18 maggio: questo consentirebbe ai repubblicani di guadagnare tempo senza consentire al Tesoro di indebitarsi ulteriormente.

Il testo prevede anche l’approvazione, entro metà aprile, delle linee guida della finanziaria, in assenza della quale l’1 marzo scatteranno tagli della spesa pubblica, il 27 marzo il governo rischia la paralisi e il 15 aprile saranno congelati gli stipendi dei parlamentari.

Gli Stati Uniti, che hanno già raggiunto il limite di indebitamento fissato per legge a poco meno di 16.400 miliardi di dollari, rischiano di non potere pagare più i debiti già contratti a partire dalla seconda metà di febbraio, quando si esaurirà l’effetto delle misure temporanee messe in atto dal dipartimento al Tesoro per evitare il default. “Lavoreremo con il Congresso per portare avanti una riduzione equilibrata del deficit”, ha detto Carney.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo