Cina/ Producevano latte per bebè Hero scaduto, un arresto
Altro

Cina/ Producevano latte per bebè Hero scaduto, un arresto

Cina/ Producevano latte per bebè Hero scaduto, un arresto
La multinazionale svizzera ferma 25 tonnellate del prodotto


Pechino, 28 mar. (TMNews)
– Un dirigente di una società cinese partner della multinazionale svizzera Hero è stato arrestato con l’accusa di avere alterato del latte in polvere per neonati. Le autorità di Suzhou, nell’est della Cina, dove si trova la sede della società Xile Lier, hanno spiegato che sono state commesse diverse violazioni e che il responsabile, Mo Jun, è stato arrestato, mentre 25 tonnellate del prodotto sono state sequestrate.

La società aveva mischiato il latte in polvere importato con del latte scaduto, cambiato la data di scadenza sulle bottiglie e fatto passare del latte per bambini più grandi come alimento per i neonati, che è più costoso, secondo quanto riferito dall’emittente cinese di Stato Cctv.

Secondo le autorità di Suzhou, la produzione di latte in polvere dell’azienda incriminata era stata bloccata a novembre. I prodotti, tuttavia, venduti sotto il marchio Hero Nutradefence, non erano stati ritirati dagli scaffali dei negozi cinesi.

Risale al 2008 il mega-scandalo alimentare del latte per neonati contaminato dalla melamina, costato la vita ad almeno sei bambini piccoli e che ha provocato malattie croniche ad almeno altri 300mila.

(fonte Afp)

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo