Napolitano si 'congeda'da Csm: Volevo tornare ma mesi travagliati
Altro

Napolitano si ‘congeda’da Csm: Volevo tornare ma mesi travagliati

Napolitano si ‘congeda’da Csm: Volevo tornare ma mesi travagliati
Capo Stato: Impegnato in consultazioni e iniziative per governo


Roma, 17 apr. (TMNews)
– “Nel concludere il mio mandato di presidente della Repubblica e dunque di Presidente del Consiglio superiore della magistratura, desidero indirizzarvi il più cordiale e riconoscente saluto”. E’ quanto ha scritto il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in una lettera al Csm che il vicepresidente dell’organo di autogoverno della magistratura, Michele Vietti, ha letto stamattina in apertura della seduta del plenum.

“Spero possiate comprendere – ha proseguito il capo dello Stato – come le difficoltà e gli impegni degli ultimi travagliati mesi della XVI legislatura e delle successive settimane di consultazioni e iniziative per la formazione di un nuovo governo, mi abbiano tenuto lontano dalla partecipazione ai lavori del Csm. Li ho, come sempre nel corso di questi sette anni, seguiti direttamente grazie all’assidua collaborazione dell’attuale Vice-Presidente e del suo predecessore. Mi duole tuttavia non aver potuto di recente tornare a incontrare l’intero Collegio da voi rappresentato”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale