Pd/ Renzi: Idee non avvocati, per battere Grillo e Berlusconi
Altro

Pd/ Renzi: Idee non avvocati, per battere Grillo e Berlusconi

Pd/ Renzi: Idee non avvocati, per battere Grillo e Berlusconi
Non si può pensare di eliminare l’avversario attraverso una legge


Bologna, 25 mag. (TMNews)
– “Non si può pensare di eliminare l’avversario attraverso una legge”: per battere Grillo e Berlusconi, il Partito democratico deve “tirare fuori le idee e non gli avvocati”. Lo ha detto il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, a margine della cerimonia di chiusura dell’anno accademico della “Johns Hopkins University” di Bologna.

“Pensare come ha fatto qualche parlamentare del mio partito che si possa sconfiggere Beppe Grillo facendo una legge per dire che il M5s non può partecipare alle elezioni è ridicolo – ha ribadito Renzi -. Non si può pensare di eliminare l’avversario attraverso una legge; puoi sconfiggerlo con le idee e le proposte”.

Questo, secondo il sindaco, “vale per Berlusconi esattamente allo stesso modo” pensando di sconfiggerlo “attraverso l’interpretazione di una norma”. Per Renzi “non si può pensare dopo 19 anni di dire che Berlusconi è ineleggibile, perché se lo era, lo era anche prima. Per battere e mandare a casa Berluscuni e per battere Grillo il Pd deve tirare fuori le idee, non gli avvocati”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo