ARCHITETTURE SOTTILI - Presentazione gruppi di lavoro ed analisi casi-studio #9Gruppo 9 - Area studio: area gioco Via Tancredi
Altro

ARCHITETTURE SOTTILI – Presentazione gruppi di lavoro ed analisi casi-studio #9
Gruppo 9 – Area studio: area gioco Via Tancredi

L’area oggetto di intervento è situata in via Tancredi, nel Rione San Rocco, alle spalle dell’archivio di Stato e del Tribunale di Asti. Tale area è, ad oggi, utilizzata come luogo di incontro e

L’area oggetto di intervento è situata in via Tancredi, nel Rione San Rocco, alle spalle dell’archivio di Stato e del Tribunale di Asti. Tale area è, ad oggi, utilizzata come luogo di incontro e di gioco dagli abitanti del quartiere che si sono riappropiati, con il tempo, di uno spazio residuale, in mancanza di un luogo adibito a tale funzione. L'ambito è destinato dal PRG vigente ad “Area per spazi pubblici a parco. Per il gioco e lo sport”.

Il quartiere San Rocco è un densamente popolato, con una forte componente multietnica che si rispecchia nelle persone che frequentano l’ambito di progetto. Esso costituisce, ad oggi, l’unico spazio pubblico avente funzione di incontro e di svago presente nel quartiere, nonostante esso sia ricco di elementi accentratori di un gran numero di persone, non necessariamente abitanti del quartiere stesso. Oltre al Tribunale e all’Archivio di Stato che, da soli, fanno confluire un gran numero di persone nel quartiere, troviamo anche gli spazi del Centro Culturale San Giuseppe, della scuola elementare “Baussano” e degli stabilimenti della Saclà; quindi, di fatto, un elavato potenziale di fruitori degli spazi in esame.

L’area è situata ai margini del centro storico, in una posizione strategica in quanto collocata alla confluenza di quattro vie che conducono al centro della città di Asti. Tale localizzazione può essere interessante anche in ottica di interscambio di mezzi di trasporto (auto-bici-trasporto pubblico-bike sharing), in quanto è vicina all’ampio parcheggio del Tribunale e ben collegata sia con il centro storico che con le arterie periferiche della città di Asti.

Il gruppo
Fabrizio CALTAGIRONE
Nasce il 26.03.1985, si laurea in architettura al Politecnico di Torino nel 2010 con la tesi “Sulle tracce dell'innovazione. Retrofitting e rinnovo della scena urbana. Un progetto per Altessano, Torino." Iscritto all’Ordine degli Architetti, dal 2010 collabora con StudioMorra.

Francesca CAVAGNINO
Nasce ad Asti in 28.09.1985, laureata in architettura presso il Politecnico di Torino nel 2010. Ha collaborato con la società Land s.r.l. nell’ambito del Master Architettura per l’Archeologia presso La Sapienza di Roma. Presidente dell’Associazione CulturalMente Asti, collabora con lo studio Cavagnino.

Fabrizio LORETTO
Nato ad asti il 16.08.1983, laureato in Pianificazione Territoriale Urbanistica e Ambientale a Luglio 2009 presso Politecnico di Torino; iscritto all’Ordine dei Architetti PPC; libero professionista e collabora con studio associato di Architettura Maggiora e Ramello e AIDUE studio di Asti.

Elisa VALPREDA
Nata ad Asti il 28.02.1986, laureata in Architettura a Luglio 2011 presso Politecnico di Torino; iscritta all’albo dei Geometri e all’Ordine degli Architetti; esperta CasaClima junior e assegnista di ricerca, collabora con studio tecnico Valpreda-Bertone e Agenzia immobiliare TUTTOCASE.

Pagina Facebook "Progetto Architetture Sottili": https://www.facebook.com/pages/ASTI-Fest-Festival-dellArchitettura-Astigiano/481304001946720?ref=aymt_homepage_panel

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo