Proposte di Maurizio Rasero per lo sport astigiano
Altro

Proposte di Maurizio Rasero per lo sport astigiano

Domenica 11 gli astigiani sono chiamati al voto per rinnovare il consiglio comunale e il sindaco. Maurizio Rasero, candidato con l’appoggio di ben dieci liste, qualora dovesse diventare primo cittadino di Asti, cosa farà per migliorare la situazione sportiva della città?

MESSAGGIO ELETTORALE

Domenica 11 gli astigiani sono chiamati al voto per rinnovare il consiglio comunale e il sindaco. Maurizio Rasero, candidato con l’appoggio di ben dieci liste, qualora dovesse diventare primo cittadino di Asti, cosa farà per migliorare la situazione sportiva della città?

Secondo il candidato di centrodestra la prima cosa da fare sarà la riorganizzazione “dell’ufficio sport affinché diventi il centro di coordinamento di tutte le attività e degli spazi sportivi pubblici e privati”. Poi svilupperà “una strategia atta ad aderire a bandi regionali, nazionali ed europei per il miglioramento degli impianti e per promuovere lo sport attraverso le associazioni, gli enti di promozione e le federazioni sportive”.

Ma una delle priorità del programma sarà quella di · “evitare la costruzione di inutili “cattedrali nel deserto” favorendo, invece, la realizzazione di impianti di piccole e medie dimensioni, sia nel centro, sia nelle zone periferiche, dove si potrebbero riqualificare i capannoni dismessi approntando, con pochi interventi di messa a norma, impianti disponibili in breve tempo”.

Inoltre, verrà promosso il progetto “adotta una palestra” al fine di sviluppare sinergie fra società sportive e mondo della scuola, per consentire alle prime di fruire degli impianti e alle scuole di averli in un buono stato di manutenzione e · concordati con la Provincia di Asti nuovi criteri selettivi e tariffari comuni per l’assegnazione degli spazi.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale