“The bastard Racing”: la passione per la moto
Altro

“The bastard Racing”: la passione per la moto

Abbiamo parlato con Omar Moukassi, uno studente astigiano, fondatore del canale YouTube “The bastard Racing” insieme a Cristian Gallo e Davide Gaia dopo che, il 23 dicembre scorso, hanno creato un gruppo di Babbi Natale che in sella a moto hanno visitato tutte le scuole di Asti per augurare buone feste a modo loro

Abbiamo parlato con Omar Moukassi, uno studente astigiano, fondatore del canale YouTube “The bastard Racing” insieme a Cristian Gallo e Davide Gaia dopo che, il 23 dicembre scorso, hanno creato un gruppo di Babbi Natale che in sella a moto hanno visitato tutte le scuole di Asti per augurare buone feste a modo loro.

Omar sul rapporto con i suoi amici ci racconta: “Ho conosciuto Davide circa un anno fa e siamo diventati grandi amici invece con Cristian ho legato grazie alle nostre moto: lo incontravo nel parcheggio, avevamo alcuni amici in comune, essendo più piccolo all’inizio non lo prendevo molto in considerazione ma col tempo è diventato uno dei miei più cari amici.

Abbiamo aperto il canale circa cinque mesi fa per la nostra passione in comune, i paesaggi delle colline astigiane sono davvero spettacolari e vorremo portarli sul nostro canale attraverso i motoblog migliorando l’attrezzatura per rendere i video spettacolari. In estate abbiamo intenzione di arrivare fino al mare, per ora le Langhe astigiane sono la nostra casa.”

Omar guida una Kawasaki Z 750 R, Cristian una KTM EXC 125 e Davide una Yamaha WR 125 e i ragazzi sono anche attratti dalla velocità: “In pista la passione è forte, inizi a seguire gli altri, prendi il tuo ritmo e voli.

Io e Cristian abbiamo anche partecipato a una gara di moto, io mi sono classificato secondo nella categoria 450, quella più grande, con una Honda CRF 450 mentre lui è si è piazzato secondo nella categoria 125.

E’ stato un risultato inaspettato, abbiamo saputo che quel giorno ci sarebbe stata una gara e abbiamo partecipato per gioco, ci siamo promessi di non esagerare ma quando sei in pista l’adrenalina è tanta.

Gli avversari ti ispirano e senza renderti conto scopri che le gomme iniziano a bruciare, senti il pericolo di scivolare in curva.

Ci sono state delle cadute in pista: una ragazza infatti ha perso il controllo, non si è fatta male ma la sua moto è andata distrutta.

La passione è più forte della paura e corri lasciandotela dietro.

Io, così come Cristian, amo le moto e le gare; lo facciamo per divertimento e sono sicuro di continuare anche in futuro.”

La passione di Omar è iniziata in giovanissima età: a 12 anni è salito per la prima volta sua una moto da cross e appena ha preso il patentino a 14 anni è subito salito in sella ed è andato fino al mare con la sua prima Honda 50. “Continuerò finchè non mi farò male, sono cosciente che può accadere: un mio amico è tutt’ora in coma dopo un incidente, i pericoli sono palpabili ma non riesco a stare lontano dalla moto, nemmeno in inverno.”

Alexandra Savescu, 19 anni

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo