27 mila e 500 euro in buoni libro per il 2015-2016
Attualità

27 mila e 500 euro in buoni libro per il 2015-2016

Buone notizie per i figli di genitori che operano nel settore terziario del commercio, dei servizi e in quello turistico. Per l'ottavo anno consecutivo l'Ente Bilaterale Territoriale del

Buone notizie per i figli di genitori che operano nel settore terziario del commercio, dei servizi e in quello turistico. Per l'ottavo anno consecutivo l'Ente Bilaterale Territoriale del Terziario della Provincia di Asti e l'Ente Bilaterale Territoriale del Turismo promuovono l'attribuzione di buoni libro per l'anno scolastico 2015/2016. I destinatati dell'iniziativa sono per l'appunto gli studenti delle scuole medie inferiori e medie superiori, universitari e studenti lavoratori che appartengono a famiglie appartenenti al settore commercio e turismo e prende in considerazione sia i figli dei datori di lavoro quanto quelli dei dipendenti.

Enrico Fenoglio, presidente di EBT Terziario e Stefano Calella, presidente di EBT Turismo congiuntamente hanno dichiarato: «L'attribuzione dei buoni libro è un'iniziativa voluta e condivisa dalle parti sociali che ci permette di stanziare una cifra importante, in un momento particolarmente difficile e delicato per le famiglie». La dotazione è suddivisa in: 55 buoni per gli studenti della scuola media inferiore del valore unitario di 200 euro; 28 buoni per gli studenti della scuola media superiore del valore unitario di 250 euro; 19 buoni per gli studenti universitari del valore unitario di 500 euro, per un totale di 102 buoni pari a 27.500 euro che saranno utilizzabili presso le cartolerie già convenzionate o che intendono convenzionarsi con l'Ente entro il prossimo 31 luglio 2015.

L'EBT Terziario e l'EBT Turismo sono organismi composti dall'Ascom Confcommercio per la parte datoriale e dalla Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e UilTucs-Uil in rappresentanza dei lavoratori del terziario – turismo. La modulistica e altre informazioni inerenti all'iniziativa dei buoni libro potranno essere reperite sul sito dell'ente: www.ebtasti.it. Sul portale sono, inoltre, indicati tutti gli altri progetti di sostegno al reddito delle famiglie.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo