La Nuova Provincia > Attualità > A Castelnuovo Belbo aperta una pista per l’atterraggio dell’elisoccorso
Attualità Asti Nizza Monferrato -

A Castelnuovo Belbo aperta una pista per l’atterraggio dell’elisoccorso

Lo spazio è stato inaugurato nelle scorse settimane, a cura dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Aldo Allineri e dalla Croce Verde di Nizza Monferrato, presidente Piero Bottero, insieme a varie autorità civili e militari

Sul territorio castelnovese c’è ora un’area per l’atterraggio notturno dei mezzi del servizio di elisoccorso. Lo spazio è stato inaugurato nelle scorse settimane, a cura dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Aldo Allineri e dalla Croce Verde di Nizza Monferrato, presidente Piero Bottero, insieme a varie autorità civili e militari e rappresentanti delle associazioni attive sul territorio. «Il velivolo ha sostato per circa 10 minuti all’interno dell’area di atterraggio del campo sportivo dando così la possibilità agli intervenuti di avvicinarsi e conoscere anche il personale di soccorso ponendo, con le dovute precauzioni anti-Covid, numerose domande sul loro impegnativo ma anche affascinante operato – racconta il primo cittadino castelnovese. – Il progetto è stato proposto dal nostro consigliere Andrea Soave, volontario autista/soccorritore del 118 dal 2007.

Atterraggio anche notturno

Attivare un’area di atterraggio notturno per l’elisoccorso in zona è particolarmente utile quanto vi sono pochi spazi simili in zona tra Asti e Alessandria. Quindi, un punto molto importante in caso di emergenza, pur con l’auspicio di non averne mai bisogno». Dopo la proposta ai vertici sanitari è seguito un sopralluogo, in paese, da parte del tecnico Roberto Colombo. Suo il parere favorevole che ha dato il via all’installazione della cartellonistica stradale per arrivare al sito. Conclude Allineri: «Con questa pista di atterraggio illuminata, l’elicottero in caso di emergenza potrà atterrare durante la notte per poter caricare il ferito e in 10 minuti portarlo all’Ospedale di destinazione di Asti o Alessandria. In Piemonte ci sono circa 140 piste di atterraggio notturno, alle quali si aggiunge quella di Castelnuovo Belbo. Un ringraziamento va allo staff dell’ Elisoccorso Regionale del 118 e alla dirigenza».