La Nuova Provincia > Attualità > A Montiglio primo caso positivo al Coronavirus
Attualità Villafranca - Villanova -

A Montiglio primo caso positivo al Coronavirus

Il paziente è seguito dal medico di famiglia e dall’Asl

In quarantena domiciliare insieme alla compagna

Primo caso positivo al Covid 19 a Colcavagno, frazione di Montiglio Monferrato. La comunicazione arriva dal sindaco Dimitri Tasso che avvisa la cittadinanza attraverso i social. «È in arrivo la comunicazione ufficiale, ma la positività al tampone ci è già stata comunicata dal diretto interessato attualmente in quarantena domiciliare insieme alla compagna». L’uomo aveva già accusato sintomi nei giorni scorsi ed era seguito dal medico di famiglia che a seguito di una ricaduta lo ha raccomandato all’ospedale di Asti per eseguire il tampone. Test che ha confermato il contagio da Coronavirus. La coppia è attualmente seguita dal medico di famiglia e dall’Asl e i vicini sono stati allertati. «A fronte dell’impossibilità di effettuare tamponi se non al manifestarsi dei sintomi dobbiamo ringraziare ancora una volta i medici di famiglia che stanno facendo un lavoro eccezionale monitorando i singoli casi con estrema attenzione e i pazienti che al minimo sospetto osservano la precauzione di non uscire di casa», sottolinea il sindaco Tasso ringraziando anche il prosindaco Fabrizio Brignolo che sta facendo da tramite e la Croce Rossa di Montiglio che ha dato la disponibilità per eventuali consegne all’esterno delle abitazioni di chi si troverà sottoposto a domiciliazione obbligatoria.

Ultimata la prima disinfezione delle aree pubbliche

Intanto, oggi, è terminato il primo ciclo di disinfezione delle aree pubbliche su indicazioni dell’Arpa. L’intervento ha riguardato tutto il territorio comunale su cassonetti, panchine, aree giochi, aree antistanti esercizi commerciali, casetta acqua (al momento chiusa), area bancomat, entrate edifici pubblici e zone più frequentate. Durante il lavaggio delle strade con la spazzatrice è sempre presente un disinfettante, mentre un lavaggio massivo con igienizzanti è vietato da Arpa perché inutile e dannoso per l’ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente