Stefania Morra
Attualità
Lavori Pubblici

Ad Asti un 2023 di tanti cantieri e non solo nelle scuole

Grandi interventi anche nell’area sportiva di via Gerbi, sul cavalcavia Giolitti e al Fontanino dove si costruirà una nuova palestra

Il 2023 sarà anche un anno di importanti cantieri. L’assessore ai Lavori Pubblici e vicesindaco Stefania Morra ha illustrato gli interventi che saranno finanziati in larga parte da contributi (PNRR, trasferimenti statali e regionali) per 29 milioni di euro, in parte con entrate patrimoniali, per circa 2,3 milioni e per la rimanente quota con onori di urbanizzazione, per 1,4 milioni.

«Il prossimo anno avremo un programma di interventi molto importante che si aprirà con l’inaugurazione della nuova scuola materna De Benedetti dal momento che il trasloco sarà fatto durante le vacanze di Natale e i bambini rientreranno in sede a gennaio – spiega l’assessore – Situazione molto simile anche alla scuola materna Lina Borgo dove procedono i lavori e dove prevediamo il trasloco nelle vacanze di fine anno. Quindi, salvo imprevisti, anche qui i bambini torneranno in sede e i prefabbricati, posizionati nel cortile dell’Enofila, saranno smontati. Evidenzio come questa soluzione abbia funzionato perfettamente nonostante i dubbi iniziali che erano stati sollevati dai genitori».

Nel 2023 il Comune concluderà la costruzione del fabbricato principale della media Jona e già si sta pensando al ritorno degli studenti nelle aula che potrebbe avvenire tra febbraio e marzo. «Intanto stiamo andando avanti con la progettazione dei lavori nella scuola Lajolo, in frazione San Carlo – continua Morra – e in questo caso andremo a migliorare la struttura e l’area mensa. Amplieremo la mensa anche alla scuola Anna Frank, con i fondi del PNRR».

Una palestra al Fontanino

Ma non ci sono solo le scuole nel cronoprogramma dei lavori pubblici. «Abbiamo stanziato un milione di euro per l’area sportiva di via Gerbi dove rifaremo l’impianto elettrico, rinnoveremo il CPI, faremo interventi nella piscina, riqualificheremo il campo da calcio della Lega Giovanile e gli spogliatoi. Poi costruiremo, con 1,5 milioni, la nuova palestra al Fontanino, continueremo la realizzazione di piste ciclabili, in corso Gramsci e corso Alfieri e una ciclostazione, speriamo dentro la stazione ferroviaria in collaborazione con RFI. Ci saranno anche il secondo lotto del cavalcavia Giolitti, per un milione di euro, e la nuova passerella pedonale sul ponte di corso Savona, sopra le ferrovia».

Nelle frazioni

Morra annuncia, infine, lo stanziamento di 900 mila euro per lavori nelle frazioni: «Rifaremo il muro a Valle Artiglione, sistemeremo la strada a Serra di Sessant e metteremo in sicurezza diverse strade interessate da frane». Confermati, poi, i cantieri di Vino e Cultura al Museo Lapidario e la conclusione dell’intervento al Battistero di San Pietro.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale