albano_centrodiurno
Attualità
Nizza Monferrato

Al Bano ha fatto visita al Centro Diurno del CISA Asti sud

Il cantante è arrivato a Nizza per il compleanno di Michele, uno degli ospiti della struttura

Apparizione a sorpresa al Centro Diurno del CISA Asti sud, martedì mattina, per il celebre cantante Al Bano Carrisi. A invitarlo, in occasione del compleanno è stata la famiglia di Michele, uno degli ospiti. Ad accogliere l’illustre visitatore con gli educatori, il personale e i ragazzi c’erano la direttrice Simona Ameglio, il presidente di Gesster Mauro Vaccaneo e per l’amministrazione l’assessore Ausilia Quaglia e il sindaco Simone Nosenzo.

«Una visita davvero molto gradita, perché Al Bano era venuto proprio per conoscere i ragazzi – racconta Simona Ameglio – Si è complimentato con il direttore del consorzio Giuseppe Occhiogrosso per la struttura e il progetto e ha dedicato a tutti i presenti una canzone, una fotografia e un po’ del suo tempo».

Il cantante aveva visto “Ama la mia terra”, film realizzato con i ragazzi del centro diurno, e ha ricevuto a propria volta un’inaspettata sorpresa: la richiesta da Giorgio, un altro degli ospiti, di un brano meno noto. «Ho tutti i tuoi cd e ti ascolto sempre» ha detto quest’ultimo. Inoltre ad Al Bano sono stati consegnati il libro “Persone, processi e contesti inclusivi – il Centro Diurno del CISA Asti sud come spazio di conquista umana e sociale” di Maria Adelaide Gallina e Simona Ameglio e una pergamena come testimonial del centro diurno nel mondo.

«Oltre all’artista che tutti conosciamo, Al Bano si è dimostrato persona di grande generosità – commenta Vaccaneo – La sua visita è stata una bella sorpresa anche per me. Lo ringraziamo per essersi prestato alla mattinata e con lui grazie a tutti coloro che l’hanno resa possibile».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo