Proteste per il taglio della navetta«Perché hanno penalizzato solo noi?»
Attualità

Asti: da lunedì la navetta del centro diventa a pagamento

L’amministrazione aveva cancellato la gratuità della navetta durante l’approvazione del bilancio 2018

Navetta: da lunedì si obliterano i biglietti

Da lunedì prossimo, 4 giugno, la navetta del centro storico sarà a pagamento. Lo ha deciso la Giunta con una delibera del 29 maggio. Il biglietto sarà lo stesso degli altri bus, quello da 1,20 euro per la corsa semplice, e chi sarà trovato sprovvisto del titolo di viaggio sarà multato.
L’introduzione della navetta a pagamento è stata decisa nel più ampio piano di ritocchi delle tariffe del trasporto urbano che hanno scatenato molte polemiche e una raccolta firme tra i cittadini.

Per il 2 giugno solo linee festive

Intanto, domani, sabato 2 giugno, in occasione della Festa della Repubblica circoleranno gli autobus delle linee festive A e B. Non transiteranno i bus delle linee urbane, frazionali e scolastiche regolarmente attive al sabato e saranno fermi anche i mezzi della linee extraurbane Asti-Tigliole-Asti e Nizza Monferrato-Mombercelli.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

3 risposte

  1. Visto che le navette saranno a pagamento auspicherei l’abolizione degli attuali rumorosi e puzzolenti minibus a favore della riattivazione delle navette elettriche che, oltre a non inquinare, danno bella immagine di una città attenta al problema dell’inquinamento.

  2. Se non erro erano 4 , ma una è andata a fuoco e per le altre 3 c’è bisogno della sostituzione delle batterie, al costo di circa 70.000 euro per ogni navetta. Forse sarebbe meglio qualcosa che andasse a metano.

I commenti sono chiusi.

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo