sul tetto ospedale di Asti
Attualità
Il caso

Asti: salgono sul tetto dell’ex ospedale abbandonato e pubblicano il video su YouTube

Per raggiungere il 7° piano sono passati dai cornicioni a decine di metri d’altezza e senza alcuna protezione

Prima o poi doveva accadere che gli appassionati di “urbex”, l’esplorazione urbana degli edifici abbandonati, trovassero interessante l’ex ospedale di Asti e così è stato.

Un gruppo di giovani ha deciso di entrare nell’ex ospedale di via Prandone esplorando il cortile interno, vari reparti nell’edificio che insiste su viale alla Vittoria, spingendosi anche fino al 7° piano del palazzo e addirittura al tetto. Tutto questo aprendosi un passaggio anche lungo i cornicioni a strapiombo, senza alcun tipo di protezione, sfidando i pericoli insiti nel camminare a decine di metri d’altezza su manufatti che potrebbero cedere da un momento all’altro.

L’avventura dei ragazzi, tutta filmata e raccontata in un video è stata girata il 6 agosto scorso, così viene indicato nella descrizione del video, e caricata l’11 agosto su YouTube.

Un filmato di oltre 6 minuti che mostra quanto sia facile entrare nell’ex ospedale di Asti, uno dei maxi contenitori abbandonati e degradati della città.

I ragazzi hanno raccontato di aver organizzato l’esplorazione dopo aver preso in affitto una casa a ridosso dell’ospedale tanto da avere una via di accesso privilegiata al cortile. Il video si conclude con l’avvistamento della polizia, ferma davanti ai giardini pubblici, ma che non è riuscita a bloccare “gli esploratori” rientrati nell’alloggio dalla stessa finestra “strategica” e quindi senza farsi vedere.

Un’avventura che, come spiegano in fondo alla descrizione del video, li ha comunque divertiti.

+++ AGGIORNAMENTO DELLE 14.00 +++

Dopo poche ore dalla pubblicazione dell’articolo, il video è stato reso privato, quindi non più visibile.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail