canelli compro
Attualità

Canelli, il sindaco fa gli auguri ai suoi cittadini per la “rinascita”

Un augurio per una ripresa che non lasci dietro nessuno. E l’invito a sostenere commercianti e artigiani locali

Un augurio che sa di liberazione

«Cari Canellesi». L’incipit è un motto di speranza, un augurio, quasi una liberazione. Comincia così quella che più che una lettera è l’inno alla rinascita, alla ripartenza «dopo due mesi di lockdown, e nonostante l’emergenza non sia finita, i commercianti, gli artigiani hanno rialzato le loro serrande. Da sabato prossimo lo faranno anche i baristi e ristoratori». A scrivere è il sindaco Paolo Lanzavecchia, in prima fila a gestire prima l’emergenza e adesso la ripresa.

«Siate vicini ai nostri commercianti»

Appello al buon senso con lo sguardo al futuro. «Pur con le dovute precauzioni e rispetto delle norme ancora vigenti, è arrivato il momento di restituire a Canelli quella gioia di vivere, quella convivialità che per quasi tre mesi abbiamo dovuto abbandonare al fine di tutelare la nostra salute, e che sapremo recuperare in fretta, sempre in sicurezza. Ed è giunto anche il momento per i cittadini di far sentire la loro vicinanza ai commercianti, parrucchieri, estetisti e ogni altra categoria del nostro territorio duramente colpita dall’emergenza coronavirus». Un ringraziamento, dovuto, va alle categorie che non hanno mai fatto mancare i servizi essenziali «in un periodo molto difficile, soprattutto per la loro salute e quella dei propri familiari».

«Faremo il possibile per aiutare la rinascita»

L’ente pubblico non si sottrae, non deve tirarsi indietro. Lanzavecchia lo dice a chiare lettere. «Nel ripartire l’amministrazione comunale ha il dovere di supportare i commercianti, artigiani e tutte le altre categorie con ogni iniziativa, affinché le vetrine accese, le insegne illuminate siano il biglietto da visita della nostra città». Il pensiero va al passato, alle alluvioni che hanno rischiato di piegare la città. «Le catastrofi solitamente uniscono o dividono: Canelli si è unita, il bene che i canellesi vogliono alla propria comunità si percepisce dai vostri messaggi, dalle vostre parole e da quello che scrivete sui social. Buona ripartenza, in sicurezza, e che tanto avrà da regalare a questa città rinata!» è l’augurio del sindaco.

Una comunità che “serra le fila” nelle difficoltà

Voce di speranza che si leva anche dalle altre forze politiche. Il gruppo Fausto Fogliati, di prima mattina, mette in rete il suo post. «Fra una manciata di minuti molti esercizi commerciali finalmente “tireranno su la serranda”. Mille difficoltà nella fase di chiusura, mille paure ed incertezze per la ripartenza. Ma ora si va! Come sempre la nostra comunità, nei momenti difficili, serra le fila e dimostra ancor di più il suo valore. Il risultato sarà straordinario, ne sono certo!»

Anche Insieme per Canelli, domenica sera, ha potato sulla propria pagine fb l’augurio di una pronta ripartenza. «Domani sarà un giorno importante per la nostra città. Auguri a tutte le persone, a tutte le famiglie coinvolte nella riapertura delle attività commerciali.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail