Bosco
Attualità
Problemi in collina

Canelli, regione Monforte al freddo e disagi per l’interruzione dell’erogazione di energia elettrica

Potrebbe essere un albero caduto sui cavi durante il taglio boschivo. Da martedì l’erogazione è a singhiozzo, seppur sia stato installato un generatore di corrente.

Potrebbe essere una pianta abbattuta durante il taglio stagionale dei boschi a creare il forte disagio che, da martedì’, soffrono i residenti di regione Monforte. Area extraurbana situata nella parte ovest di Canelli sulle colline Patrimonio dell’Unesco dove, alle vigne, alterna frazioni boschive.

Un affusto sarebbe caduto sulla linea elettrica provocando la rottura del cavo e l’interruzione della distribuzione di energia elettrica. Immediati i disagi, segnalati dai residenti al gestore della linea. “Martedì mattina sono andata ad Asti: dimettevano dall’ospedale mia mamma ricoverata da oltre un mese – racconta una donna con abitazione in regione Monforte -. Quando sono arrivata a casa, nel pomeriggio, la sorpresa: senza luce, impianto di riscaldamento non funzionante, il telefono isolato, molto freddo in tutte le stanze”.

Comincia l’odissea. “Tante telefonate. Alla fine, verso le 20,30, ricevo una chiamata sul cellulare: erano i tecnici che mi informavano del ripristino dell’erogazione dell’energia elettrica grazie ad un generatore di corrente” racconta la residente. Problema risolto? “No – si indispettisce la donna -. Mercoledì, in prima mattinata, manca nuovamente la luce, blocco della caldaia mentre fuori nevicava e la temperatura si abbassava. Telefono al gestore: chi carica il generatore quando il carburante manca?”.

Tutto si ripristina all’inizio del pomeriggio. Ma, intanto, i disagi non sono finiti. “Stamattina ho letto un cartello, appeso ad un palo, dove si dice che domani, venerdì, ci sarà l’interruzione dell’erogazione di energia elettrica dal mattino sino al pomeriggio. Saremo nuovamente al freddo. Speriamo che, almeno, tutto vada a posto”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail