IMG-20200322-WA0019
Attualità

Coronavirus, da ieri a oggi 3 morti ad Asti e 27 contagiati in più

Mentre il numero di guariti rimane fermo a 5

Bollettino dell’Unità di Crisi

Brutte notizie dall’aggiornamento del bollettino dell’Unità di Crisi della Regione Piemonte.

Se a quello delle 13 sembrava esserci un rallentamento di decessi e contagi anche per la nostra provincia, quello delle 19 spegne subito gli entusiasmi.

Rispetto alla stessa ora di ieri, infatti, sono tre le persone decedute in più che portano ad un totale di 19 morti positivi al Covid 19.

All’ospedale di Asti sono attualmente ricoverati circa 235 pazienti positivi oltre ad una quindicina curati in Terapia Intensiva.

Risale anche il numero di contagi: 27 in un solo giorno che portano il totale a sfiorare i 300 contagiati, fermandosi a 296.

Rimane fermo il numero di guariti, nella nostra provincia.

Il cordoglio di Cirio e Icardi per la morte di due medici

«Un’altra giornata in cui sentiamo il bisogno di stringerci agli affetti di tutte le persone che questo nemico invisibile ci sta portando via – dicono il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore regionale alla Sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi – Tra loro ci sono anche Giulio Titta, un uomo che ha dedicato la sua vita alla scienza e alla nostra comunità, non solo nei tanti anni come medico di famiglia ma anche con la passione per la ricerca e il lungo impegno nella Federazione dei medici di medicina generale, e  Luigi Ciriotti, anche lui medico, in pensione, indimenticabile sindaco di Santo Stefano Belbo (comune di residenza dell’assessore Icardi). Il nostro pensiero va alle loro famiglie e a quelle di tutti gli operatori sanitari che combattono da settimane in prima linea questa battaglia».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo