Asp sede
Attualità
Multiutility

È online il report di sostenibilità 2020-21 dell’Asp

L’azienda ha servito 64 Comuni della provincia e 9 nella provincia di Pesaro e Urbino, a favore di più di 73.000 utenze

È riferito agli anni 2020 e 2021 il nuovo report di sostenibilità di Asp che, mantenendo la qualità dei contenuti trattati, è stato pubblicato sul sito internet www.asp.asti.it con una veste rinnovata e un format più snello, ottenendo così un miglioramento in termini di trasparenza delle informazioni.

«Il documento illustra come l’azienda, contestualmente al perseguimento degli obiettivi societari, – spiegano dalla multiutility – sia impegnata a produrre un impatto sociale e ambientale positivo attraverso le proprie attività».

Nel biennio in esame, oltre alla città di Asti, l’Asp ha servito 64 Comuni della provincia e 9 nella Provincia di Pesaro e Urbino, a favore di più di 73.000 utenze. «L’indagine sulla soddisfazione degli utenti svolta nel 2021 – si legge in una nota stampa diffusa dall’azienda – ha restituito risultati molto positivi, laddove la maggioranza dei soggetti intervistati ha dichiarato di essere “soddisfatto” o “molto soddisfatto” dei servizi erogati dalla multiutility. I risultati ottenuti dall’indagine di customer satisfaction sono d’altra parte in linea con le certificazioni qualitative, oltre che ambientali, che Asp ha rinnovato nel 2021».

Asp è consapevole che solo il dialogo con gli stakeholder e la condivisione di alcune responsabilità, come quella ambientale, possono produrre benefici diffusi: per questo motivo il report di sostenibilità dà spazio alla campagna che, condotta tra ottobre e dicembre 2021, ha mirato a sensibilizzare la cittadinanza sul tema del decoro urbano. Attraverso l’apposizione di alcuni pannelli su 5 bus delle linee urbane del trasporto pubblico si è voluto inviare altrettanti messaggi tesi a disincentivare l’abbandono dei rifiuti, richiamando i vantaggi ambientali, ma anche sociali ed economici, di un corretto conferimento e di una fattiva collaborazione tra gli utenti e Asp.

La partecipazione diretta del cittadino, e in senso più lato di tutti gli stakeholder, nella condivisione degli oneri, non può prescindere naturalmente dalla compartecipazione ai risultati. In quest’ottica gli utili ottenuti dalla gestione dei servizi pubblici prevedono la destinazione di una quota ai Soci della multiutility, ma, al contempo, possono concorrere al raggiungimento di altri obiettivi. La distribuzione di valore aggiunto, perché ulteriore rispetto alla mera erogazione dei servizi, alla collettività in cui Asp opera è elemento imprescindibile nell’amministrazione del patrimonio, inteso in senso finanziario, ma anche sociale e ambientale.

«In quest’ottica – aggiungo dall’Asp – si inseriscono le politiche di gestione delle Risorse Umane, che in Asp rivestono da sempre un’importanza strategica, non soltanto da un punto di vista puramente economico. La multiutility punta infatti molto anche sulla formazione, e non soltanto quella interna; lo dimostra la tradizione ormai consolidatasi delle premialità che da diversi anni vengono consegnate ai figli dei dipendenti che, con lodevoli risultati, hanno conseguito titoli di studio, scolastici e accademici. Nel biennio in esame a questo titolo Asp ha erogato 7.650 euro».

Infine, in continuità rispetto agli anni passati, la multiutility ha voluto proseguire nella logica di rafforzamento dei propri rapporti col territorio prestando attenzione a iniziative che in varie forme promuovono lo sviluppo territoriale e la qualità della vita dei cittadini. In questo senso vanno intese le erogazioni a favore della comunità locale, eseguite attraverso liberalità e sponsorizzazioni dirette a supportare progetti sviluppati negli ambiti della tutela dell’ambiente, della promozione della cultura e della diffusione dello sport, per un importo pari a 40.000 euro nel 2020 e 41.259 euro nel 2021.

«Mi complimento con Asp – commenta il sindaco Maurizio Rasero – che, oltre a svolgere importanti servizi per la città intera con il costante impegno del suo personale, dedica particolari attenzioni ai risvolti ambientali, sociali ed economici delle proprie attività».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale