Monumento ai Caduti Villanova dAsti
Attualità
Iniziativa del Comune

I monumenti ai Caduti di Villanova diventeranno “Pietre della memoria”

L’amministrazione comunale ha deciso di aderire al progetto dell’ANMIG attraverso lapidi e monumenti del paese che ricordano il sacrificio dei soldati e l’orrore dei campi di concentramento

I monumenti dedicati ai Caduti di Villanova d’Asti entreranno a far parte del progetto “Pietre della memoria”, un archivio on line promosso dall’ANMIG, l’Associazione Nazionale fra Mutilati e Invalidi di Guerra, che ha lo scopo di favorire lo studio e la conoscenza della storia contemporanea tenendo vivo il ricordo dei Caduti delle guerre mondiali e della guerra di Liberazione. In questa grande banca dati sono già stati catalogati oltre 11 mila monumenti italiani, lapidi, lastre commemorative, steli, cippi e memoriali che ricordano fatti e persone legati agli avvenimenti del ‘900 tra le due guerre.

L’amministrazione di Villanova ha deciso di aderire all’iniziativa proponendo di inserire le proprie “pietre della memoria” e cioè il Monumento agli Alpini, inaugurato nel 1985 in occasione del sessantesimo anno di fondazione del gruppo Alpini di Villanova d’Asti che si trova in via degli Alpini 68; la Lapide commemorativa dedicata a Bruno Carucci, morto nel campo di concentramento di Dachau, in via Stazione; e infine il cippo “Caduti senza Croce”, sistemato nella piazza che porta lo stesso nome.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail