Montafia Don Domenico
Attualità

I primi 50 anni di sacerdozio di Don Domenico Valsania

Una doppia festa con il ringraziamento speciale da parte dei parrocchiani

Da 33 anni alla guida delle parrocchie di Montafia e Viale

Questa mattina con una doppia a festa, prima a Viale e poi a Montafia, i parrocchiani hanno celebrato e ringraziato Don Domenico Valsania che proprio nel giorno di San Giovanni Bosco ha tagliato il traguardo dei 50 anni di sacerdozio. Una data significativa per quel giovane sacerdote, che dopo i primi anni trascorsi tra Costigliole e Belveglio, nel 1987 è stato affidato alle parrocchie di Montafia, Bagnasco e Viale, alle quali si sono poi aggiunte Cortazzone e Capriglio, e che oggi costituiscono l’unità pastorale “Mamma Margherita” in onore delle origini della mamma del Santo. Durante la sua omelia Don Domenico ha ripercorso la sua scelta di vita, gli studi in seminario ad Asti, che all’epoca raccoglieva 100 studenti di tutte le età, il giorno dell’ordinazione e i suoi primi 50 anni da sacerdote: «una vita bella e varia con sorprese, preoccupazioni e soddisfazioni. A 75 anni di età – ha annunciato Don Domenico – ho rassegnato le dimissioni, ma sono stato esortato dal vescovo a proseguire e dunque continuerò finché le forze me lo consentiranno».

Il grazie in musica degli studenti della scuola media

Tra i doni ricevuti le lettere a cuore aperto dei parrocchiani e il grazie sincero dei ragazzi delle scuole hanno visibilmente commosso il “Don” che una dimostrazione così diretta di affetto forse non se la aspettava. Bellissimo il grazie degli alunni delle scuole medie. Troppo numerosi per entrare tutti in chiesa, hanno pubblicato sulla sua pagina Facebook una canzone accompagnati alla chitarra da Luciano Gedda e affidato a una compagna di classe l’incarico di consegnare una divertente lettera in rima per ringraziarlo dell’ospitalità e della pazienza con cui apre le porte della canonica trasformata ogni anno, e per buona parte del secondo quadrimestre, in laboratorio teatrale: il palcoscenico del cortile di Don Domenico rimane tra i più bei ricordi di scuola per generazioni di ex studenti. E poi le passeggiate, i pomeriggi di catechismo e l’estate ragazzi. Le gite con i parrocchiani e le feste di paese e i 100 numeri di giornalino “Insieme” dove, con piglio giornalistico, il Don racconta lo scorrere della vita delle quattro parrocchie dentro e fuori le funzioni religiose.

Nella foto Don Domenico Valsania con i sindaci di Montafia, Viale, Capriglio e Cortazzone. Presenti alla celebrazione anche il maresciallo dei Carabinieri di Montafia, il Gruppo Alpini, i volontari della Croce Verde e i rappresentanti delle quattro parrocchie.


Marzia Barosso

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Una risposta

I commenti sono chiusi.

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail